Il XXIII° trofeo Neirotti, è finito nelle mani di Thomas Fauster ITA-106, che si impone in casa come atleta del Circolo Surf Torbole, 1° categoria granmaster. Fauster si è portato così a casa anche la seconda tappa dell’Italian Slalom Tour 2018. In classifica generale ha preceduto sul podio il vincitore della prima tappa di Marsala, Marco Begalli ITA-415, 2° Granmaster, che rimane in testa alla classifica provvisoriia dell’Italian Slalom Tour 2018, ed il giovane under 20, e quindi primo della sua categoria, Jacopo Renna ITA-87. Primo nella categoria senior e quarto assoluto, Daniel Slijk ITA-4, primo nella categoria Master e nono assoluto, Max Brunetti ITA-95, e prima nella categoria donne, 24^ assoluta Sofia Renna ITA-25. Da segnalare tre under 20 nella top ten, dopo J. Renna il sesto posto di Davide Fabbi ITA-30, prima volta per il giovanissimo atleta in una finale vincenti, e l’8° posto di Sven Feuer ITA-86.

Quaranta partecipanti, tra i quali anche otto stranieri, cinque provenienti dalla Germania e tre dall’ Austria, a sottolineare come il Neirotti e Torbole sono sempre un richiamo internazionale. Due giorni di gara, un solo tabellone concluso, con tutto che si è concentrato nella giornata di domenica, poiché sabato una perturbazione ha portato pioggia sulla località gardesana, ed il vento da sud non è cresciuto abbastanza per la gara di slalom.

Viste le previsioni del tempo la giuria decide per lo skipper meeting il giorno dopo alle 7.30, per sfruttare il vento da nord del mattino. Il Peler, un po’ rafficato fino a 15 nodi, almeno lui non tradisce e così l’edizione del Neirotti 2018 si conclude nella prima parte di giornata. La terza, ultima e decisiva tappa dell’Italian Slalom Tour si terrà a Livorno, a fine Ottobre.

Ricordiamo che il Circolo Surf Torbole ha accolto tra i propri ospiti regatanti, con classifiche a sé, anche gli amici di Corri sull’acqua – Adaptive Windsurf, il primo progetto al mondo che ha avvicinato i disabili e i portatori di protesi allo sport del Windsurf e organizzato le prime regate per disabili. Il vincitore della speciale categoria è stato Antonino Lo Baido, ITA-2812.

Infine, perfetta l’organizzazione della regata, per cui l’AICW ringrazia il circolo vela Arco e il Circolo Surf Torbole, il suo staff e tutti i giudici per l’ottimo lavoro svolto.