TORPYONE SI PORTA AL COMANDO DELLA TERZA TAPPA MELGES 32 WORLD LEAGUE A RIVA DEL GARDA

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali
Riva del Garda, 3 giugno 2017 – Il sabato di regate del terzo evento stagionale Melges 32 World League, in corso di svolgimento a Riva del Garda, si chiude all’insegna dell’equilibrio tra i valori in campo, confermato dal fatto che le quattro prove fino ad ora disputate hanno visto quattro vincitori diversi e nessun dominatore. Una costante che non è solo di questa tappa ma  di tutta la  stagione di regate, dove ormai sono i minimi dettagli a fare la differenza.

Ciò trova ulteriore dimostrazione nel fatto che, tra i vincitori odierni, non c’è il nome per ora più importante, quello del leader della classifica provvisoria dopo quattro prove, l’italiano TORPYONE di Edoardo Lupi (al timone) e Massimo Pessina, con Lorenzo Bressani alla tattica.

Il vicecampione del Mondo 2014, su un campo di regata che oggi ha offerto più di altre volte libertà di interpretazione tattica, ha fatto pieno affidamento sulla propria costanza di rendimento fatta del miglior mix di velocità e grande tattica. Un ottavo, un terzo e un quinto posto sono i parziali che, sommati al secondo posto dell’unica prova disputata ieri, proiettano TORPYONE al vertice della classifica.

Staccato di quattro lunghezze dalla vetta il tedesco WILMA timonato Fritz Homann (con Nico Celon alla tattica), tra i protagonisti della giornata con una vittoria nell’ultima regata (e un settimo e sesto posto in quelle precedenti). A pari punti con WILMA il team russo di TAVATUY di Pavel Kuznetsov (Evgeny Neugodnikov alle scelte tattiche) che punta a confermare il podio della tappa precedente conclusa al secondo posto. Alle spalle del trio di testa e a un solo punto dal podio virtuale il monegasco G SPOT di Giangiacomo Serena di Lapigio. Al quinto posto, staccato di un punto da G SPOT, c’è l’attuale leader della ranking Melges World League GIOGI di Matteo Balestrero che, dopo aver iniziato la giornata con un successo, si complica la vita con una penalità nella terza regata.

Lo svedese INGA di Richard Goransson con Vasco Vascotto completa il terzetto dei vincitori odierni conquistando la seconda prova di giornata.

La classifica corinthian vede la conferma al vertice di VITAMINA di Francesco Graziani che scava un divario importante (ora 14 punti) con il primo degli inseguitori, l’altro equipaggio italiano di CAIPIRINHA di Martin Reintjes.

Il programma di domani prevede la prima partenza alle ore 8.30.

Classifica generale provvisoria Melges 32 World Leaague Event 3 dopo 4 prove:

1. ITA 487 TORPYONE – Edoardo Lupi / Lorenzo Bressani (2,8,3,5): pt. 18
2. GER 193 WILMA – Fritz Homann / Nico Celon (8,7,6,1): pt. 22
3. RUS 223 TAVATUY – Pavel Kuznetsov / Evgeny Neugodnikov (4,3,13,2): pt.22
4. MON 181 G.SPOT – Giangiacomo Serena di Lapigio / Branko Brcin (7,4,8,4):pt.23
5. ITA 172 GIOGI – Matteo Balestrero / Daniele Cassinari (9,1,15,3):pt.24
seguono 11 equipaggi

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.