Trent’anni della Lega Navale di Lerici tra amore per il mare e coinvolgimento delle giovani generazioni

Sabato a Villa Marigola un convegno per celebrare l’impegno sul territorio.

La lega Navale di Lerici, in occasione delle celebrazioni per i trent’anni dalla sua fondazione, organizza sabato 9 febbraio, alle ore 18.00 a Lerici, nella suggestiva cornice di Villa Marigola, un convegno per raccontare la presenza e l’impegno dell’Associazione sul territorio.

Molte le novità che saranno annunciate nel corso del pomeriggio e che vedranno la Lega Navalesempre più protagonista nel tessuto territoriale: dall’avvio delle procedure per l’adesione della Borgata della Venere Azzurra nel costituendo gruppo sportivo canottaggio della sezione lericina della L.N.I., al coinvolgimento della Lega Navale nel progetto “Per gli oceani”, portato avanti da Sea Shepherd e rivolto a subacquei e velisti, con l’obiettivo di mappare e rimuovere le reti abbandonate sui fondali.

Il Comune di Lerici, l’Ente Parco di Montemarcello Magra Vara, l’Ufficio Scolastico Provinciale della Spezia, Il Porto dei Piccoli, Progetto Mare, Sea Shepherd Italia, sono solo alcuni dei partner che saranno presenti all’evento del 9 febbraio, per illustrare, al fianco dei membri della Lega Navale, i principali progetti di collaborazione realizzati nel corso degli anni.

Tutela dell’ambiente, formazione, educazione delle giovani generazioni, impegno sociale e sport, questi i temi al centro dell’attività dell’Associazione, con l’obiettivo perseguito dal 1989 ad oggi, di trasmettere ai giovani l’amore per il mare, diffondere lo spirito marinaro e la conoscenza dei problemi marittimi.

Il tema della scuola e della cultura marinara sono tra i più importanti tra quelli che sostengono il nostro impegno statutario e morale,” spiega Maurizio Moglia, presidente della Lega Navale di Lerici “per questo oggi più che mai la Lega Navale si rivolge ad una platea di giovani, per fornire loro tutti quegli elementi indispensabili alla formazione di una corretta presa di coscienza necessaria per la fruizione e la conservazione di un bene prezioso qual è il mare”.

Il convegno è gratuito e aperto a tutti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE