Velista dell’Anno FIV

Roma, 1° marzo 2019: si chiuderanno ufficialmente questa sera alle ore 24.00 le votazioni on line per selezionare il possibile vincitore degli Oscar della VelaItaliananelle quattro categorie Barca, Armatore timoniere, Club e Velista dell’Anno. Il Velista dell’Anno FIV, giunto alla sua 25a edizione è ideato e organizzato da Acciari Consulting, vede protagonista la Federazione Italiana Velain veste di partner istituzionale, ha il patrocinio e il supporto di UCINA Confindustria Nautica. Confermata la presenza di Mercedes-Benz Vans in qualità di partner tecnico.

La 25ma edizione de Il Velista dell’Anno FIV sarà ricca di novità, con la partecipazione di tanti campioni tra cui molti ex vincitori, che festeggeranno con gli organizzatori un traguardo importante, quello dei 25 anni, per un evento che si dimostra ‘evergreen’ grazie alla capacità degli organizzatori di interpretare i cambiamenti che il mondo della vela e non hanno attraversato e la capacità di continuare a coinvolgere ed appassionare il grande pubblico. Ma prima ancora di parlare di futuro, sottolineiamo le conferme del presente, prima fra tutte quella di Mercedes-Benz Vans Italia.

I nostri prodotti rappresentano spesso un driver importante per vivere le passioni: dallo sport al tempo libero – ha dichiarato Dario Albano, Direttore Mercedes-Benz Vans Italia. “Per questo trovano grande affinità con chi vive il mondo della vela. Classe V e Classe X garantiscono funzionalità, stile, performance in ogni contesto, accompagnando gli appassionati del mare dalle spiagge più selvagge alle banchine delle marine più esclusive”.

Diamo il benvenuto a Mercedes-Benz Vansper il secondo anno consecutivoha dichiarato Alberto Acciari – che conferma così una presenza importante e significativa nel mondo della vela, che si pone ancora una volta al fianco di partner consolidati come la Federazione Italiana Vela e Ucina Confindustria Nautica. Il supporto al mondo della vela sportiva di Mercedes-Benz Vans da quest’anno crescerà ancora e lo scopriremo tra pochi giorni, proprio in occasione della 25ma edizione del Velista dell’Anno FIV, quando Mercedes-Benz Vansconsegnerà il premio Classe X al Velista che più rispecchia i valori del suo brand.”

Attesa delle grandi occasioni dunque per le novità, le sorprese e i momenti dedicati ai grandi temi del settore, a partire dalla tavola rotonda, moderata da Alberto Acciari e Francesca Lodigiani, che avrà inizio alle 17.30 sul tema Italia leader dei grandi eventi del mare. I protagonisti saranno laHempel World CupaGenova(14 – 21 aprile), il Salone Nautico a Genova(19 – 24 settembre), la Barcolana di Trieste (13 ottobre)e leAmerica’s Cup World Series a Cagliari.

L’altro momento clou della serata sarà quello della consegna degli Oscar della Vela Italianaai vincitorinelle diverse categorie: per ilpremioVelista dell’Anno FIV 2018 sono in lizza: Furio Benussi, Alberto Bolzan, Marco Gradoni, Giorgia Speciale, e i due campioniin caricaRuggero Tita eCaterina Banti. Si contendono invece il titolo di Armatore/Timoniere dell’anno Alberto Rossi,Roberto Lacorte e Filippo Pacinotti. Le tre imbarcazioni finaliste per il premio Barca dell’Anno – Trofeo Ucina Confindustria Nautica sono: il ClubSwan 50 Cuordileone, il Cookson 50 endlessgame e il Baltic 130 My SongLa conduzione della serata sarà a cura di Alberto Acciari affiancato da Cristiana Monina.

LE NOMINATION PER CATEGORIA

 Velista dell’Anno FIV

Marco Gradoni, romano, 16 anni non ancora da compiere, ha già vinto per due volte consecutive il Campionato del Mondo Optimist, dimostrando nell’ultimo dopo il successo del 2018, anche una impressionante continuità di risultati agonistici. Grazie alle sue prestazioni, Marco è per il secondo anno consecutivo in nomination come finalista al Velista dell’Anno FIV.

Marco Gradoni

Per Alberto Bolzan, 36 anni, friulano, il 2018 è stato un anno indimenticabile. Suo fiore all’occhiello un terzo posto nella seconda partecipazione alla Ocean Race, il giro del mondo a tappe in equipaggio, disputato con Team Brunel, e impreziosito da importanti successi intermedi, come quello ottenuto nella frazione di 7.600 miglia da Auckland in Nuova Zelanda a Itajaì in Brasile, che comprendeva il passaggio da Capo Horn.

Alberto Bolzan.

Furio Benussi, triestino doc, skipper e team manager di Spirit of Portopiccolo, il maxiyacht con il quale, nel 2018, ha vinto la Barcolana, la terza consecutiva per lui, nella quale ha preceduto oltre 2.600 imbarcazioni sulla linea del traguardo, meritando così un posto tra i magnifici cinque finalisti del Velista dell’Anno 2018

Furio Benussi

Giorgia Speciale, anconetana, classe 2000, deve la sua nomination alla medaglia d’oro conquistata lo scorso anno alle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires nella classe windsurf Techno 293 plus. Ma Giorgia non si è fermata qui, conquistando anche i titoli mondiali ed europei nelle due più impegnative classi del windsurf: la RS:X e la Techno 293 plus.

Giorgia Speciale

Ruggero Tita e Caterina Banti, Velisti dell’Anno FIV in carica. Per loro un 2018 da incorniciare, con il ‘triplete’ a bordo del loro Nacra 17 volante, con il quale hanno vinto il campionato italiano, il campionato europeo e il campionato mondiale, in un crescendo irresistibile grazie al quale sono risultati i dominatori assoluti della classe olimpica dei Nacra 17.

Ruggero Tita e Caterina Banti

Premio Armatore Timoniere

50 anni, pisano, Roberto Lacorte è l’armatore – timoniere di SuperNikka, imbarcazione con la quale ha vinto tre edizioni della Maxi Yacht Rolex Cup nella categoria Mini Maxi, l’ultima volta nel 2018. Grande appassionato di vela, Roberto è anche un affermato pilota di motorsport nell’ambito dell’endurance e vanta due partecipazioni alla celebre 24 Ore di Le Mans, di cui una conclusa nei primi 10.

 

 Alberto Rossi,59 anni, vive il mare a 360° per professione e per passione. Veterano del Velista dell’Anno FIV con un curriculum ricco di titoli mondiali, Alberto torna in nomination per un’altra stagione esaltante di risultati internazionali, culminata con la vittoria al Campionato Europeo classe J70 a Vigo, in Spagna, dove con il suo team ha preceduto ben 68 agguerriti avversari.

 

Costanza, passione e talento hanno portato Filippo Pacinotti, anconetano doc, alla conquista del titolo 2018 della Melges 20 World League European Division e un brillante secondo posto nel campionato del Mondo Melges 20. Una stagione da incorniciare per l’armatore – timoniere del Brontolo Sailing Squadron, giustamente in nomination per il premio di categoria.

 

Premio Barca dell’Anno – Trofeo UCINA Confindustria Nautica

Con 25 esemplari venduti in tutto il mondo, lo Swan 50 è il monotipo sportivo di maggior successo degli ultimi anni. Il ClubSwan 50 Cuordileone (armatore e timoniere Leonardo Ferragamo) arriva in nomination per due risultati internazionali d’eccellenza: un secondo posto al campionato del mondo di classe 2018 e la vittoria di categoria alla Giraglia Rolex Cup.

Il Baltic 130 My Song (armatore e timoniere Pierluigi Loro Piana) con i suoi 40 metri di lunghezza è un concentrato di innovazione, di stile e velocità e ha stabilito il nuovo record di percorrenza della RORC Transatlantic Race 2018, regata oceanica di 3.000 miglia da Lanzarote nelle isole Canarie a Grenada nel mar dei Caraibi sudorientale, con il tempo di 10 giorni, 5 ore, 47 minuti e 11 secondi.

endlessgame, il Cookson 50 del Red Devil Sailing Team ha vinto il titolo di Campione italiano Offshore 2018 grazie a sette vittorie e cinque podi. endlessgame, inoltre, è stata la miglior barca italiana nella classe ORC alla Rolex Middle Sea Race, aggiudicandosi così anche il FIV Trophy 2018.

 

Per il premio Club dell’Anno sono cinque i Club finalisti selezionati tra quelli che aderiscono alla Lega Italiana Vela: Circolo della Vela Bari, Circolo Nautico Sambenedettese, Yacht Club Santo Stefano, Club Vela Portocivitanova, Aeronautica Militare.

La Federazione Italiana Vela, inoltre,premierà gli atleti delle classi giovanili e di quelle Olimpiche che sono saliti sul podio in manifestazioni internazionali nel corso del 2018. Questo il commento della vigilia del Presidente Francesco Ettorre:È con grande emozione che ci apprestiamo a vivere, anche quest’anno, una edizione sicuramente speciale del Velista dell’Anno FIV.

È ormai diventato un appuntamento dove sempre più il mondo della vela si ritrova non solo per festeggiare le eccellenze del nostro sport, ma per incontrarsi e parlare, nella “tavola rotonda”, di temi importanti per tutto il movimento della nautica italiana ed internazionale.

Quest’anno la 25ma ’edizione del Velista dell’Anno FIV si arricchirà ancor di più con la presenza del presidente del Coni Giovanni Malagò e del presidente di World Sailing, Kim Andersen, che voglio ringraziare personalmente per aver voluto vivere con tutti noi, e con i nostri atleti, un momento così importante. Non vedo l’ora di incontrare tutti i nostri atleti, che nel corso del 2018 hanno fatto grande, in giro per il mondo, la vela italiana. Un motivo di orgoglio e di riconoscimento per tutto il lavoro che le società, tecnici, gruppi sportivi militari e dirigenti svolgono per rendere i nostri atleti dei campioni e delle persone migliori. Un grazie speciale a tutti voi ATLETI che siete e dovete essere al centro dei nostri sforzi. Buon vento!”

                                                         

Alle ore 24.00 di oggi 1° marzoci sarà lo stop al voto on line.Al momento i voti espressi sono 21.879. La Giuria si riunirà a Villa Miani due ore prima della cerimonia di premiazione e, dopo aver preso atto dei voti del pubblico ed esaminato i risultati sportivi dei candidati, decreterà il vincitore finale di ogni categoria. La Giuria è presieduta per regolamento dal Presidente della Federazione Vela con Alberto Acciari in veste di segretario. Al loro fianco siederanno Fabio Planamente, Presidente del settore Vela di Ucina Confindustria Nautica e Carlo Mornati, Segretario Generale del CONI.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE