ADI E IMM CARRARAFIERE UNITE PER LA VALORIZZAZIONE DEL DESIGN

Anche quest’anno confermato il prestigioso premio Innovative Design Technology Award riconosciuto agli espositori di Seatec

Carrara, 26 marzo 2019

ADI Associazione per il Disegno Industriale e IMM CarraraFiere annunciano la firma di un protocollo d’intesa che intende attuare un più stretto collegamento istituzionale e territoriale rivolto alla valorizzazione della filiera del Design per la diffusione della cultura del progetto in tutte le sue declinazioni, da quella tecnica ed estetica a quella etica.

La sinergia tra le due realtà sarà messa a sistema in occasione della 17^ edizione di Seatec, Rassegna Internazionale di Tecnologie e Subfornitura e Design per Imbarcazioni, Yacht e Navi, in programma a Carrara dal 3 al 5 aprile in contemporanea alla 11^ edizione di Compotec, Rassegna internazionale di compositi e tecnologie correlate.

L’ADI e IMM condividono l’esigenza di sviluppare congiuntamente attività di ricerca, promozione e sperimentazione progettuale, organizzazione di eventi sui temi del Design e dell’innovazione di prodotti e servizi”, dichiara il Presidente ADI Luciano Galimberti. La Presidente ADI Toscana, Delegazione che rappresenta la sede ADI nel territorio, Perla Gianni Falvo, aggiunge che “l’accordo consente di conseguire un più stretto collegamento per tutte le attività – creative, produttive, economiche, professionali, formative, sociali – che a vario titolo sono collegate al sistema Design come fenomeno culturale ed economico nel territorio toscano”.

Fabio Felici, Presidente di IMM CarraraFiere, organizzatore dell’unico evento italiano dedicato esclusivamente alla componentistica e accessoristica nautica, afferma: “Da tre anni ormai IMM CarraraFiere ha stabilito una fattiva collaborazione con ADI in occasione del Seatec che consente di valorizzare ulteriormente la produzione di un’eccellenza italiana, sia in termini di tecnologia che di design ed estetica. L’Innovative Design Technology Award riservato ai prodotti degli espositori di Seatec e istituito secondo il protocollo ADI, consente ai prodotti degli espositori di Seatec la possibilità per i vincitori di accedere direttamente all’esame della Commissione di selezione finale dell’Osservatorio del Design ADI, è un privilegio e un’opportunità che i nostri espositori apprezzano e stimano, in quanto valorizza il loro lavoro e i loro prodotti”.

Per l’imminente edizione di Seatec sono previste una serie di attività congiunte ADI-IMM:

INNOVATIVE DESIGN TECHNOLOGY AWARD, SEATEC – COMPOTEC 2019, si avvarrà del nuovo protocollo dell’Osservatorio per il Design ADI dedicato ai premi delle Manifestazioni Fieristiche. Una specifica Commissione ADI selezionerà tre oggetti e/o servizi tra tutti quelli partecipanti al premio. I criteri della selezione saranno quelli stabiliti dal Regolamento dell’ADI Design Index in corso alla data di svolgimento della manifestazione. I tre prodotti selezionati accederanno direttamente all’esame della Commissione di selezione finale dell’Osservatorio del Design ADI. Se giudicati idonei da quest’ultima entreranno, alle condizioni fissate dal Regolamento, nella scelta degli oggetti pubblicati nel catalogo e/o esposti nelle relative mostre ADI Design Index.

PREMIO “IMPRENDITORE DELL’ANNO” CANTIERI IN VISITA:

vede la partecipazione nella Commissione del Presidente ADI Toscana

SEATEC ACADEMY

In programma giovedì 4 aprile alle ore 15:00, presso Sala Canova, il convegno Case History: “Connettere mondi diversi”. Sergio Buttiglieri, Style Director dei Cantieri Sanlorenzo presenterà la singolare storia del cantiere navale giunto al vertice dei costruttori di yacht oltre i 24 metri grazie all’innovazione fondata sulla tradizione nautica e all’organico rapporto con il design e con l’arte. Il convegno analizzerà il composito e articolato rapporto tra il mondo del design abitativo e lo yacht design, costruito proprio da Sergio Buttiglieri all’interno del cantiere Sanlorenzo che si è avvalso di questi apporti qualificati per crescere esponenzialmente e allargare le sue gamme di prodotto, oltreché il suo successo in mercati anche lontani (come quello americano e asiatico) anche grazie alla relazione con il mondo dell’arte.

Introduce Perla Gianni Falvo, Presidente ADI Toscana.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE