Alla RAI I Baci dei Marinai, dei Marinai Reali e delle Marinaie all’Argentario

Venerdì 5 luglio prossimo alle 12.30 alla trasmissione RADIO DI BORDO della RAI Radio  1 curata da Raffaele Roselli, il nostro collaboratore comandante Daniele Busetto racconterà con la conduttrice Germana Brizzolari, in redazione Massimo Gamba, Luca Bernardini e Andrea Pistorio, della mostra di Baci di Marinai, Marinai Reali e Marinaie in corso all’Argentario alla galleria ARTEMARE di Porto Santo Stefano e della Giornata del Bacio Mondiale – World Kiss Day di sabato 6 luglio.

La trasmissione RADIO DI BORDO va in onda su RAI Radio 1dal lunedì al venerdì dalle 12.30 alle 13 e racconta dove vanno i marinai e non solo loro,  le voci dal mare tra grandi avventure e momenti di vita quotidiana,  le storie di chi vive sulle coste e tra le onde per passione o per necessità, per svago o lavoro, sport o turismo e il mare ambiente da rispettare e difendere e una costa da riscoprire e valorizzare.

La più iconica immagine in esposizione è quella famosissima della fine della seconda guerra mondiale “V-J Day” di un marinaio che bacia un’infermiera in Times Square accompagnandola cedevolmente in un casqué. Fu scattata alle 17 e 51 minuti del il 14 agosto 1945 dal fotografo Alfred Eisenstaedt con una Leica IIIa, durante le manifestazioni spontanee di gioia per la fine della guerra a New York e fu pubblicata dalla rivista LIFE, diventando l’immagine simbolo anche dei baci. La foto ha la sua storia, Greta e George sono i nomi dei protagonisti, la donna baciata è morta a settembre 2016 all’età di 92 anni e si chiamava Greta Zimmer Friedman e faceva l’infermiera presso un dentista di Times Square. Il marinaio invece si chiamava George Mendosa scomparso qualche mese fa, almeno questo secondo la maggior parte dei giornalisti che hanno indagato su quella foto, visto che in tanti si sono fatti avanti dopo la pubblicazione dell’immagine.

Quel bacio rubato per le strade di New York non colpì solo Alfred Eisenstaedt, ma anche il fotografo militare Victor Jorgensen, la cui foto fu pubblicata il giorno dopo sul New York Times. I soggetti sono gli stessi, ma è piaciuta di più. Tanto che ne è stata realizzata una scultura e “Unconditional Surrender” da Seward Johnson e ogni anno in agosto centinaia di persone si ritrovano in Times Square per ripetere l’immagine baciandosi anche tra sconosciuti. E’ anche in esposizione la foto famosa di Marlene Dietrich che bacia un marinaio di ritorno dalla guerra scatto di Irving Haberman del 1945.

Altre foto in mostra hanno per soggetto i baci dei nostri allievi dell’Accademia Navale alle ragazze conosciute dagli oblò della nave scuola più bella e famosa al mondo, l’Amerigo Vespucci e poi quelle della famiglia reale inglese con il Principe Carlo e Lady Diana e del Principe Andrea  con Sarah Ferguson, del Re Willem Alexander con la Regina Maxima dei Paesi Bassi, del Principe Carl Philip e della Principessa Sofia di Svezia, del  Principe Frederik e Mary Donaldson di Danimarca, della Principessa Charlene e del Principe Alberto di Monaco. Per le marinaie la foto del sottufficiale Marissa Gaeta della US Navy con la sua partner Citlalic Snell.

Ma i marinai baciano meglio? E i marinai reali? E le marinaie?  Vedere per credere fino a domenica 7 luglio 2019 la raccolta di famose immagini in bianco e nero e a colori di baci “di mare” di noti fotografi internazionali per i commenti dei visitatori. Il bacio del primo amore o del grande amore simbolo di unione, di tenerezza e di vicinanza è stato anche celebrato da artisti e poeti, nel cinema come nella pittura o nella scultura ma la fotografia lo rende ancor più coinvolgente. Madrina della mostra è stata la dottoressa Agnese Gargiulo rappresentante per la Toscana della Classe Kiteboarding Italia.

La mostra è aperta fino a domenica 7 luglio 2019, giorno dopo del World Kiss Day o La Giornata Mondiale del Bacio, che si festeggia il 6 luglio, istituita nel 1990 in Gran Bretagna e da allora ha coinvolto tutti i Paesi del globo con tante iniziative. Una curiosità: il gesto di baciarsi coinvolge 35 muscoli facciali e 112 muscoli posturali e fa molto bene al corpo perché riduce l’ansia e lo stress. La galleria ARTEMARE a Porto Santo Stefano è nel Corso Umberto ai numeri 77 – 79 ed è aperta tutti giorni con orario 10 – 13 e 16 – 20, tel. 0564810336 – 3396930708, entrata libera.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE