Amer Yachts e F.lli Razeto & Casareto ambasciatori del design italiano nel mondo

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

L’iniziativa degli Ministero degli Affari Esteri è stata coordinata dal sistema Confidustria e da UCINA come associazione di settore per la nautica da diporto.

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha organizzato per il 2 marzo 2017 l’Italian Design Day, una giornata dedicata al design italiano, che si articolerà in 100 distinti eventi realizzati in altrettante città di tutto il mondo. Lo scopo dell’iniziativa è quello promuovere nel mondo l’essenza che caratterizza i prodotti del made in Italy, attraverso l’intervento di 100 protagonisti, capaci di illustrare come il design italiano abbia saputo caratterizzare i prodotti delle loro aziende, rendendoli vincenti sui mercati di tutto il mondo, emblemi del meglio che sa esprimere l’Italia. La creatività finalizzata alla realizzazione di oggetti dell’industrial design, che portino in dote soluzioni innovative, funzionali, facili da utilizzare, per molti versi geniali e sempre caratterizzate dal comune denominatore dell’italian style, inteso come studio del bello, appagante anche per i suoi contenuti estetici.

La Triennale di Milano, che ha preparato il concept dell’iniziativa, ha così individuato 100 aziende a rappresentare i vari ambiti produttivi dove il design italiano diventa eccellenza. 100 aziende ambasciatrici prima delle potenzialità e poi del successo che il design italiano è stato capace di conquistare nel mondo, scelto attraverso un panel di associazioni industriali di riferimento nel quale, ovviamente, non poteva mancare il comparto nautico italiano, leader mondiale nella produzione di yacht di lusso. Una filiera, quella nautica, che annovera brand emblema di qualità, della cura estrema del prodotto finalizzata alla realizzazione di oggetti dai contenuti superiori, le barche, dove ogni azienda contribuisce come in un complesso puzzle al raggiungimento di standard d’eccellenza.

Per ciò che concerne l’ambito nautico, attraverso UCINA Confindustria Nautica sono state segnalate e dunque scelte due aziende a rappresentare il settore: Amer Yachts e la F.lli Razeto & Casareto. Due aziende “di famiglia”, dove gli aspetti industriali propri delle factory più evolute si fondono con le capacità sartoriali della migliore tradizione artigianale italiana – la prima è un cantiere nautico, l’altra una fabbrica di maniglie per la nautica – ma anche due realtà che nel giro di breve, proprio grazie al lavoro di cura del prodotto, di ricerca in tecnologia e design, sono riuscite a emergere nei loro ambiti, fino a divenire un vanto del made in Italy e conquistando i mercati di tutto il mondo.

01

A Barbara Amerio e Giangi Razeto, dunque, in rappresentanza delle rispettive aziende, il compito di raccontare con le loro esperienze professionali e di imprenditori, e attraverso la presentazione di un prodotto simbolo realizzato sotto l’egida di ciascun brand, i valori del design italiano in senso lato e, più specificamente, quelli assunti nell’ambito della nautica.

Barbara Amerio

Barbara Amerio

Amer Yacht sarà ambasciatore dell’Italian Design Day organizzato a Madinat al-Kuwait – l’evento nella capitale kuwaitiana si svolgerà il giorno 5 marzo anziché il 2 per la concomitanza di un’importante festività locale – mentre la F.lli Razeto & Casareto rappresenterà l’Italia a La Valletta, capitale di Malta.

Giangi Razeto

Giangi Razeto

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.