Il 4 dicembre di ogni anno si celebra Santa Barbara, la Patrona dei Marinai ma quest’anno causa pandemia molte iniziative per la festa della Santa sono state annullate e Artemare Club, perchè questa non passi inosservata, ricorda a tutti la figura di Barbara, figlia di Dioscoro o Dioscuro un uomo di religione pagana che la sottopose al supplizio del fuoco il 4 dicembre 306 d.C. e poi alla decapitazione, venerata come santa e martire sia dalla Chiesa cattolica che dalla Chiesa ortodossa, martire cristiana.  

 

Santa molto popolare grazie al numero dei suoi patronati, Marina Militare, Vigili del Fuoco, artificieri, artiglieri, genieri, minatori, architetti, ecc.. Per la Marina è venerata sin dalle Marine preunitarie e confermata nel ruolo dalla Regia Marina nel 1861. La ricorrenza, molto sentita nella Forza Armata, viene celebrata ogni anno, a bordo e a terra, con una funzione religiosa e gli equipaggi legano a questa festività anche un “rito profano”, che prevede lo scambio dei ruoli tra il personale imbarcato, si tratta dell’adattamento nei secoli dei saturnalia romani a conferma del fatto che, sul mare, le tradizioni, per quanto antiche, si tramandano senza soluzione di continuità.

 

Non tutti sanno che le sue reliquie sono custodite sull’isola di Burano, arrivarono a Venezia nella Basilica di San Marco alla fine del primo millennio grazie a Maria Argyropoula, nipote degli imperatori Basilio II e Costantino VIII, durante il potere del Doge Pietro II Orseolo. Durante il periodo di Napoleone, le reliquie furono trasferite in un santuario presso la Chiesa di San Martino all’isola di Burano, dove sono conservate ancora oggi. In base ad una legge del 1949, il santuario dedicato a Santa Barbara è di proprietà dell’Apostoliki Diakonia della Chiesa di Grecia. Altre reliquie della Santa sono conservate a Roma nella chiesa di S. Maria in Traspontina, nell’altare a lei dedicato, e in un cofanetto del XII secolo nel Tesoro di S. Giovanni in Laterano.

 

Nella Marina americana la Santa è particolarmente ricordata e le sono state dedicate tre unità navali ad oggi, la USS Santa Barbara nave da combattimento litorale di 127,4 metri di lunghezza e 3.104 tonnellate  in fine costruzione a Mobile  in Alabama e nel passato una nave porta munizioni varata nel Maryland nel 1966 in disarmo nel 1998 e ancora prima un’altra nave logistica.