È tutto pronto a Brunnen dove, da domani a sabato, avrà luogo il mondiale Platu 25. Effettuate le iscrizioni, il campionato si aprirà già oggi con il briefing e la regata di prova. Domani il via alle gare ufficiali e, fino a sabato, 33 imbarcazioni si sfideranno nella splendida località svizzera: “Verranno equipaggi dall’Italia, ovviamente dalla Svizzera, dall’Austria, dalla Germania, dalla Francia, dalla Thailandia, dall’Australia, dalla Spagna, dalla Russia e anche dalla Lettonia – le parole del presidente della classe internazionale Platu 25, Edoardo Barni -. Le regate saranno molto tecniche, sarà un campionato tutto da scoprire. Il livello delle imbarcazioni è molto alto e ci saranno elementi di novità come l’equipaggio poliglotta thailandese. Siamo contenti anche per la partecipazione ad alti livelli della Spagna, dove in questi anni il movimento Platu 25 si è rilanciato con entusiasmo. Vorrei inoltre sottolineare l’ospitalità degli organizzatori, che stanno svolgendo un ottimo lavoro. I controlli sono precisi e puntiali e tutto sta andando per il meglio”. A Brunnen è ovviamente presente anche il vice campione del mondo, Tommaso De Bellis, armatore di Five For Fighting 3: “Mi associo agli elogi per l’organizzazione, fin qui assolutamente impeccabile. Il posto è molto bello, speriamo solamente ci sia vento perché le previsioni non sembrano essere clementi. I favoriti sono i campioni in carica di Euz II Villa Schinosa e, dopo le prime regate, avremo un quadro più chiaro anche delle altre imbarcazioni”.