1 – 2 Aprile Belle Regate a Lovere. Barro e Gritti Conquistano il Podio

Due bei giorni di regata per la classe olimpica 49er e la ìsorella minoreî 29er sabato e domenica impegnate sulle acque di Lovere nelle regate nazionali, e per i formula windsurf occupati con l’appuntamento interzonale. 8 prove per i primi e 7 per i secondi con un vento che ha toccato domenica i 15-16 nodi. Il percorso è stato il classico bastone. Alla manifestazione hanno partecipato 13 imbarcazioni della classe olimpica 49er. Qui mattatore è stato l’equipaggio Barro-Gritti dell’Avas-Yacht club Bergamo con 6 vittorie su 8 prove; una performance strepitosa che li colloca autorevolmente come migliore equipaggio italiano dopo i Sibello. Da segnalare anche la vittoria in una prova dei fratelli Landrian9i (sempre dell’Avas). Al secondo posto si classificato il forte equipaggio croato dei f.lli Ivankovic ed al terzo posto Angilella-Zucchetti del circolo vela Lauria di Palermo-Marina Militare Nei 29er, con 6 barche presenti, al primo posto si è classificato l’equipaggio Pucciano-Pucciano di Loano con 4 vittorie; buon esordio (secondo assoluto) di Avogadri-Piccinelli (Avas) con 2 vittorie: l’impegno dei ragazzi con attività in acqua ed il lavoro in palestra sta dando buoni risultati. Nei Formula Windsurfing per la regata interzonale sono scese in acqua ben 17 tavole con concorrenti provenienti dai laghi e dal mare. Il primo podio è stato conquistato da Massimo Masserini del circolo di Torbole con 5 vittorie su 7 prove, al secondo posto si è classificato il socio Avas Carlo Peloni con 2 vittorie, primo fra i pesi leggeri; e al terzo garidno del podio, Andrea Volpini. Alla manifestazione ha presenziato anche il responsabile delle classi olimpiche della FIV Luca De Pedrini che ha seguito con attenzione gli equipaggi e ha ricavato ottime impressioni di Lovere, del suo campo di regata e del circolo Avas. I 49er sono tra le imbarcazioni più veloci, spettacolari e acrobatiche del mondo. Le regate erano il primo appuntamento velico della stagione sull’Alto Lago: hanno aperto ufficialmente l’annata 2006 del circolo loverese che quest’anno porta sul lago d’Iseo ben 12 eventi di cui 5 nazionali (oltre alle regate 49er e 29er, il campionato nazionale di vela classe Soling, in programma dal 13 al 15 giugno, il Campionato nazionale 2.4 – 13 e 14 maggio – e il Campionato Nazionale Europa, dal 26 al 30 agosto); e 1 europeo, dedicato agli skipper disabili: la Coppa Europa Martin 16 (13-15 aprile). Il 49ER E’ uno skiff monotipo leggero realizzato in vetroresina e materiale composito con un equipaggio di due persone, dotato di terrazze e dalle prestazioni eccezionali. Al momento se ne contano circa mille in tutto il mondo – 30 in Italia – ma è in grande espansione. E’ un’imbarcazione molto spettacolare, acrobatica e divertente, la più rivoluzionaria e performante del programma olimpico, grazie alla grandissima potenza data dall’ampia superficie velica rispetto al peso totale, circa 110 kg, e adatta a tutti. L’imbarcazione è e prevede un equipaggio di due persone. lunghezza 4.4995 larghezza 2.900 peso 62-92 kg Equipaggio 2 persone Il 29ER Progettato dall’australiano Julian Bethwaite, ed entrato in produzione nel 1998, il 29er è una barca monotipo extra-invelata, leggera e in grado di esprimere velocità adrenaliniche. Nel mondo si contano più di mille imbarcazioni regolarmente naviganti. E’ considerata la barca “training” per l’olimpionico fratello maggiore, il 49er. Robusto, agile, leggero, veloce e facilmente trasportabile grazie all’albero scomponibile in tre parti ed alla possibilità di caricarlo sul tetto, è un’imbarcazione apprezzata sia dai giovani che dai meno giovani. Lunghezza 4.49 mt Larghezza 1.77 mt Peso 70 kg Equipaggio 2 persone

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.