37o Trofeo Alta Velocita’ a Desenzano

FRAGLIA VELA DESENZANO 21 sep TEMBRE 2002 37° TROFEO ALTA VELOCITA’ 4° TROFEO FRANCESCO AGELLO DESENZANO DEL GARDA – La Fraglia vela di Desenzano e il club “Diavoli rossi” hanno promosso, per la terza volta insieme, il 37° trofeo Alta Velocità e il 4° trofeo Francesco Agello, intitolati rispettivamente al mitico reparto aeronautico desenzanese e al pilota che proprio su queste acque migliorò il record, tuttora imbattuto, di velocità su idrovolanti (709.209 km/h). Trentasei gli equipaggi in regata tra Crociera, Dolphin e Meteor. Partenza dalle acque di Desenzano con un buon vento intorno agli otto nodi che ha indotto il comitato a optare per il percorso lungo: boa a Moniga, un’altra sotto la Rocca di Manerba, traversata fino a Sirmione e ritorno. Un calo di vento ha poi costretto la giuria ad accorciare il percorso per la Crociera F e per i piccoli ma agguerriti Meteor. Il Trofeo “Alta Velocità”, assegnato al primo classificato della Classe più numerosa è andato a Xploit, Crociera E, timonato da Umberto Dusi, mentre il Trofeo “Agello” ha visto il successo di Machete portato dallo skipper di casa Bruno Fezzardi, prima imbarcazione classificata con il tempo compensato. Machete è stata anche la prima imbarcazione in tempo assoluto aggiudicandosi così anche il Trofeo della Solidarietà voluto dal giudice di regata Giampiero Menoni per far conoscere l’operato delle associazioni Anto e Aido. Nelle altre classi si impongono il Modulo 93 di Virgilio Vemagi (Crociera C), Baraonda di Umberto Grumelli (Crociera D), Yerba del diablo di Andrea Barzaghi (Crociera F), Stenella di Pietro Barziza (Dolphin 81) e Miseria Nera di Andrea Visconti (Meteor) che con questa vittoria si laurea campione zonale di classe.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.