8 Act in 3 Continenti: la sep tima Edizione delle Extreme Sailing Series™ Si Conferma un Tour Globale

Sono state annunciate le otto località che tra Medio Oriente, Asia, Sud America ed Europa ospiteranno le Extreme Sailing Series™ 2013, un circuito che, per il terzo anno consecutivo, conferma la sua impronta globale da quando, nel 2007, venne lanciato come evento solamente europeo. Il circuito che ha inventato il format delle regate “stile stadio” partirà a breve per la sua sep tima stagione e sep te delle località che hanno ospitato le tappe nel 2012 sono confermate. La new entry sarà Singapore che aveva già ospitato degli eventi di esibizione nel 2010 e 2011, per un totale di otto città, in tre continenti. Le Extreme Sailing Series™ prenderanno il via dal 5 all’8 marzo, a The Wave, Muscat in Oman per il terzo anno consecutivo, da quella data in poi, ogni cinque sep timane gli Extreme 40 torneranno in gara, prima del gran finale che verrà disputato a novembre, a Rio de Janeiro, nelle stesse acque dove nel 2016 saranno organizzate le Olimpiadi. I primi di marzo alcuni volti e team nuovi si sfideranno insieme a equipaggi che ormai da anni regatano nel circuito, tra questi The Wave, Muscat campione in carica che avrà ancora una volta Leigh McMillan nel ruolo di skipper. La seconda tappa sarà quella Singapore dove la flotta regaterà nella famosa Marina Bay. Il lungomare, lungo 3,5 km, è situato nel cuore di questa città che diventa ogni anno sempre più cosmopolita. Il Marina Bay assicurerà di fatto uno sfondo eccezionale per le regate stile stadio delle Extreme Sailing Series™, in una tappa che sarà probabilmente caratterizzata da venti leggeri. A maggio la flotta tornerà nella capitale velica della Cina, Qingdao, sede delle Olimpiadi nel 2008, dove l’International Sailing Centre ancora nel pieno dell’attività, garantisce un alto livello di infrastrutture per lo sport della vela. La flotta muoverà alla volta delle porte dell’Europa: a Istanbul, in Turchia, una città ricca di storia e di cultura, che si propone in futuro di ospitare anch’essa i Giochi Olimpici. Porto, in Portogallo, sarà la prima tappa europea, la località che ha garantito il campo di regata con maggiore intensità di vento nel 2012, ospiterà l’Act 5. A seguire gli Extreme 40 si sposteranno a Cardiff, capitale del Galles, in occasione il Cardiff Harbour Festival, dove gli Extreme 40 regateranno a pochi metri dal lungomare, nel fine sep timana di festa nazionale. L’ultima località europea che verrà visitata dagli Extreme 40 sarà Nizza, sulla riviera francese, i primi di ottobre. L’ultimo Act prenderà il via in Brasile dove, come accaduto appena 8 sep timane fa per la finale del 2012, si concluderà il circuito 2013. Il formato Si tratta di regate caratterizzate da elevate velocità e ricche di adrenalina, dove, senza compromettere l’integrità e i valori dello sport, i catamarani si sfidano in intense regate “stile stadio”. Ad oggi, le regate dei catamarani Extreme 40, sono state viste dal vivo da oltre 1 milione di spettatori nelle diverse località del mondo. Verranno organizzate alcune regate costiere mentre, il sabato pomeriggio, una regata dal format speciale entrerà a far parte delle novità del 2013. Mantenendo lo stesso format di successo degli anni precedenti, le regate si svolgeranno nei quattro giorni di evento: il primo giorno sarà dedicato alle regate in acque aperte, seguiranno tre giornate di “regate stile stadio”, con il villaggio regate aperto per pubblico e ospiti VIP. Il villaggio regate, che avrà accesso libero per il pubblico, continuerà ad espandersi e ad incrementare le attività a terra. A Muscat, ad esempio, ci sarà un’area “free runner” di RedBull, un’area dedicata alle famiglie, una dedicata all’insegnamento della vela per gruppi di scuole locali. Sarà inoltre organizzato e un torneo di calcio che, nel 2012, ha attratto più di 130 team locali. I fan della vela nel mondo potranno seguire dal vivo le regate “stile stadio” grazie alle riprese e alla messa in onda dell’evento live in streaming e al commento in diretta di un esperto, un risultato possibile grazie al supporto di SAP. Le Extreme Sailing Series™, si confermano anche quest’anno come un circuito che continua ad attrarre team internazionali di alto livello e partner commerciali importanti, come le città che ospitano le tappe e partner locali. Le Extreme Sailing Series, infatti, continuano a dimostrare di essere un’ottima piattaforma per le sponsorizzazioni nel mondo velico, una delle poche possibilità di poter essere presenti in otto mercati internazionali, con una proiezione di ritorno mediatico del 2012 (da pubblicare) che raggiunge i 30 milioni di Euro e un’esperienza premium per i VIP del tipo “money-can’t-buy”, grazie alla possibilità di essere a bordo degli Extreme 40 durante le regate. L’ultimo partner entrato nel circuito delle Extreme Sailing Series, in ordine di tempo, è l’azienda svizzera di orologi EDOX che diventa l’Official Timekeeper’ per i prossimi tre anni, consolidando così il legame con la vela dell’azienda che ha base nella regione svizzera di Jura. Proprio in relazione alla collaborazione con le Extreme Sailing Series, EDOX sta lanciando una speciale edizione dell’orologio Grand Ocean, che avrà lo scopo di rinforzare il legame dell’azienda con il mondo della nautica. Per saperne di più A breve inizierà il percorso di pianificazione delle tappe del 2014, con ben 5 nuove località che potranno entrare a far parte del circuito, dato lo scadere degli accordi con alcune città che hanno ospitato gli eventi in passato. Caledario 2013 delle Extreme Sailing Series Act 1: Muscat, Oman 5-8 marzo Act 2: Singapore 11-14 aprile Act 3: Qingdao, Cina 2-5 maggio Act 4: Istanbul, Turchia 20-23 giugno Act 5: Porto, Portogallo 25-28 luglio Act 6: Cardiff, Galles 23-26 agosto (Media day 22 agosto) Act 7: Nizza, Francia 3-6 ottobre Act 8: Rio de Janeiro, Brasile 14-17 novembre (Media day novembre) In ciascun Act, il Day 1 è il giorno dedicato ai media, seguiranno poi tre giorni di regate stile stadio, in occasione dei quali l’evento si aprirà al pubblico. A Cardiff e Rio de Janeiro le regate verranno disputate di fronte al pubblico durante i 4 giorni di evento, il Media Day sarà quello precedente all’apertura della tappa e non avrà valore in termini di classifica. © Vincent Curutchet/Dark Frame

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.