A Luino la Xii Regata Internazionale Optimist

LUINO, 31 LUGLIO 2006 – Nello scorso fine sep timana si è disputata a Luino la XII Regata Internazionale Optimist del Verbano, una delle classiche manifestazioni del calendario agonistico dell’Associazione Velica Alto Verbano cui hanno partecipato una quarantina di giovani timonieri. Completato, anche se solo parzialmente, il programma che prevedeva lo svolgimento di 4 prove per i timonieri della categoria Cadetti (i più giovani in gara) e di 5 prove per quelli della categoria Juniores): è stato possibile portare a termine regolarmente solo tre e due prove nella giornata di domenica. Infatti sabato, nonostante una serie di spostamenti sul lago fra Luino e il canalone di Maccagno alla ricerca del vento, e i ripetuti tentativi di segnalare la partenza alla fine il Comitato di Regata presieduto dal giudice varesino Osvaldo Magnaghi, non poteva che constatare l’impossibilità di gareggiare, a causa appunto della totale mancanza di vento. Domenica fortunatamente le condizioni meteorologiche permettevano di segnalare una partenza di primo mattino con un vento di tramontana sui 5-6 nodi di intensità e di regalare poi nel primo pomeriggio nel canalone di Maccagno con vento di inverna sempre sui 5-6 nodi di intensità. La Coppa Emilio Magnaghi, dedicata a uno dei più attivi presidenti dell’AVAV scomparso tre anni fa è stata vinta dal primo classificato della categoria Juniores, al gardesano Nicolò Sanfelici che ha ottenuto i risultati parziali 1-2-3: risultato che gli ha permesso anche di portare a casa il Trofeo Banca Popolare Commercio e Industria, riservato al circolo di appartenenza del vincitore di categoria, in questo caso il Circolo della Vela Toscolano Maderno. Alle spalle del gardesano si sono classificati rispettivamente al secondo e terzo posto i luganesi Sebastiano Baranzini e Carolina Rutto. Nella categoria Cadetti la vittoria è andata bellanese Elena Nignotti che con i risultati parziali 5-2 ha conquistato la Coppa Anima Società di Gestione del Risparmio, davanti a due altri velisti in erba provenienti dal lago di Como. Al secondo posto a pari punteggio (la parità si risolveva con il miglior risultato nell’ultima prova disputata) si classificava Giorgio Perotti, mentre al terzo Federico Della Cagnoletta, entrambi di Gravedona. In regata anche i giovani timonieri portacolori dell’AVAV: nella categoria Cadetti gareggiavano Giulia e Luca Favoni, nella categoria Juniores era impegnato Nicholas Iliano. Fortunatissimo il luganese Adriano Petrino, undicesimo della classifica Juniores, che ha vinto nel sorteggio l’Optimist del cantiere Nautivela messo in palio dall’Associazione Velica Alto Verbano fra tutti i partecipanti alla manifestazione. Il prossimo appuntamento della vela agonistica dell’AVAV è ora fissato per la fine di agosto con il III Trofeo Internazionale Master Over 60, riservato alle imbarcazioni della classe Dinghy 12′ e che è organizzato in collaborazione all’Unione Velica Maccagno.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.