Al 40mo Salone Nautico di Genova Grandi Novita’ e Spazi in Crescita

Genova, 3 agosto 2000 “ANDARE PER MARE NON E’ MAI STATO COSI’ FACILE”: PARTE DA GENOVA IL MANIFESTO PER LO SVILUPPO DELLA NAUTICA DA DIPORTO LUNA ROSSA STAR DI UN MONDOinVELA SEMPRE PIU’ COMPLETO TORNA LA PESCA SPORTIVA UN SALONE SEMPRE PIU’ FACILE DA VISITARE Il Salone Nautico Internazionale di Genova, in programma dal 14 al 22 ottobre prossimi, festeggia la quarantesima edizione con importanti novità e l’acquisizione di nuovi spazi, finalizzati a una migliore fruizione della mostra da parte di espositori e visitatori. Si tratta di un piano di valorizzazione che gli organizzatori – Fiera di Genova e Ucina – stanno portando avanti per rendere sempre più completa l’offerta merceologica, ampliare e migliorare le aree espositive e esaltare le caratteristiche di spettacolarità della manifestazione, al fine di soddisfare le sempre crescenti domande di partecipazione che hanno sfiorato il 5% in più rispetto al 1999. Proprio da Genova – l’associazione nazionale di Confindustria che rappresenta l’industria nautica italiana – lancerà il messaggio “Andare per mare non è mai stato così facile” che caratterizzerà il 40° Salone nautico, chiedendo ulteriori sforzi al Governo per la semplificazione delle procedure amministrative relative all’uso delle imbarcazioni, l’introduzione di nuovi strumenti finanziari, la riduzione di tasse e altri aggravi fiscali e una politica unitaria e efficace di sviluppo della portualità. L’obiettivo è di far fare al nostro Paese il decisivo salto di qualità nella diffusione della nautica da diporto, attraverso il superamento definitivo delle difficoltà che le leggi fiscali e la burocrazia hanno creato negli anni, facendo comprendere quanto la nautica rappresenti oggi un piacere sereno e accessibile a molti. Queste indicazioni, contenute nel “Manifesto Ucina per la nautica da diporto”, costituiscono le linee guida dell’industria italiana del sep tore – terza a livello mondiale per produzione complessiva, prima nella costruzione di grandi yacht e per propensione all’esportazione – per imprimere un significativo stimolo al mercato interno che non riesce a stare al passo con la produzione. Grande è quindi l’aspettativa per quanto riguarda i prossimi passi del Governo in materia di nautica da diporto, tenuto conto che proprio allo scorso Salone di Genova furono annunciati i primi importanti risultati in tema di fiscalità – l’abolizione del bollo sulla patente nautica e della tassa di stazionamento per i natanti – contenuti nella finanziaria 2000. Il primo ampliamento riguarda Mondoinvela che – grazie a duemila metri quadrati in più – offrirà una migliore distribuzione degli stand e un allargamento delle merceologie presenti. In questa zona si concentrerà un’importante parte della manifestazione legata alla vela e allo sport, il cui fiore occhiello sarà Luna Rossa, la barca italiana vincitrice della Louis Vuitton Cup e protagonista dall’appassionante sfida di Coppa America nelle acque di Auckland. Una passerella alta sei metri consentirà al pubblico una perfetta visione della coperta dell’imbarcazione progettata da Doug Peterson, German Frers e David Egan. In sintonia con lo sport velico e i suoi protagonisti, quest’anno Mondoinvela includerà anche l’esposizione delle derive, le imbarcazioni più divertenti e formative per i giovani e gli appassionati. Ad affiancare la presenza in acqua d’imbarcazioni a vela nella darsena di Marina due, Mondoinvela inaugura quest’anno una sezione dedicata espressamente al Charter e al Turismo nautico, con la presenza dei porti turistici dove i visitatori potranno informarsi sulle offerte più differenziate di vacanze in barca, con l’obiettivo di dare ulteriore impulso al sep tore. In quest’area avrà sede la 6a Borsa del Turismo Nautico. Una nuova zona dedicata allo shopping e moda-mare, e – come ogni anno – la grande piscina ventilata per le attività dimostrative organizzate in collaborazione con associazioni veliche e altri soggetti pubblici e privati, completeranno l’offerta di Mondoinvela. Sempre in questa zona sorgerà il Vela Club, allestito intorno alla tuga restaurata dello Yacht appartenuto all’imperatore austriaco Francesco Giuseppe, insieme a un nuovo punto ristoro. Per migliorare l’afflusso del pubblico all’area sarà costruito, perpendicolarmente a quello già esistente, un secondo ponte della lunghezza di circa trenta metri, realizzato sempre in legno douglas delle Montagne Rocciose, che, oltre a fornire un ulteriore collegamento tra le due Marine, consentirà un passaggio diretto ai visitatori in entrata dall’ingresso di ponente e la percorribilità della darsena piccola. Per favorire il collegamento tra la punta della banchina sud di Marina uno e il piazzale di Marina due è allo studio un ulteriore collegamento che permetterà la circolarità dei visitatori tra il Padiglione Mare e la zona di Mondoinvela. Un’altra grande novità del Salone edizione 2000 sarà rappresentata dal sep tore della pesca sportiva che, dopo il positivo esordio dello scorso anno, sarà presente con un’area di circa duemila metri quadrati nella prima galleria del padiglione B, con accesso privilegiato fronte mare, riconoscibile da una struttura tubolare a piramide. Rientra sempre nel piano di valorizzazione delle aree esterne l’importante intervento di copertura della banchina sud in Marina uno. I lavori, la cui ultimazione è prevista per sep tembre, sono destinati a offrire agli stand un riparo e una maggiore profondità e hanno consentito la realizzazione di una passeggiata sopraelevata lunga trecento metri che faciliterà il flusso dei visitatori offrendo loro una spettacolare panoramica dall’alto. Altre novità riguarderanno il Piazzale Mare dove sono stati previsti la copertura e una chiara identificazione della zona espositiva destinata ai carrelli e ai pontili, e dopo l’esperienza positiva dello scorso anno, l’ampliamento del Padiglione Grandi Yacht, sede degli stand dei produttori di navi da diporto oltre i trenta metri, punto d’eccellenza dell’industria nautica italiana nel mondo. Per rendere omogenea l’esposizione dei battelli pneumatici, la tensostruttura esterna – ulteriormente ampliata negli spazi – sarà contigua alla zona interna senza soluzione di continuità. Miglioramenti in programma anche per la zona ristoro, ubicata tra i padiglioni D e B, che sarà completata da un’area espositiva dedicata alla cambusa. Nell’atrio del padiglione C, sotto la struttura che da due anni ospita la sala stampa, sarà allestito un centro servizi che vedrà raggruppati sportelli bancari, edicola, rivendita tabacchi, autonoleggi, agenzie di viaggi, corrieri e fornitori autorizzati. Lo smantellamento delle strutture occupate in precedenza dalle banche consentirà quindi la disponibilità di nuove aree al padiglione C superiore. L’UCINA Club, punto di incontro e accoglienza dei soci e degli ospiti del Salone nautico internazionale, si presenterà in una nuova e ampliata veste nel piazzale d’ingresso principale. Si delinea quindi con ancora maggiore chiarezza la suddivisione merceologica del Salone che vede i padiglioni C e S, interamente dedicati alle imbarcazioni a motore, ai motori marini e alla componentistica, il padiglione B1 e le aree contigue alle imbarcazioni pneumatiche, il padiglione B2 – con l’offerta di imbarcazioni e di componentistica tecnica – e Mondoinvela interamente riservati alla vela, punto di interesse emergente della manifestazione. Con le aree esterne e il Padiglione Mare il Salone arriverà quest’anno a occupare complessivamente quasi 275mila metri quadrati. Le iniziative La sensazione positiva dell’andare in barca, una passione e un passatempo avvincente e accessibile, sarà il leit motiv del fitto calendario di attività legate al Salone destinato ai diportisti e a tutti coloro che desiderano avvicinarsi al mondo della nautica. In programma esibizioni, scuola vela, informazioni, dimostrazioni di sicurezza e consigli gastronomici per una corretta alimentazione a bordo. Nella zona di Mondoinvela – vero polo di aggregazione per gli appassionati – focalizzeranno l’attenzione del pubblico Luna Rossa e la piscina del Punto Mare Giovani, sede degli spettacoli collaterali legati alla vela e alla sicurezza in mare. Esibizioni e regate di optimist, windusrf e altre piccole derive, e scuola vela saranno organizzate in collaborazione con la Federazione Italiana Vela e la Lega Navale italiana, mentre con le Capitanerie di Porto, la Società di Salvamento e la Federazione Italiana Nuoto saranno realizzate rispettivamente “Sicuri in mare” e “Soccorso in mare”. Completeranno il quadro delle iniziative le sfide e le esibizioni dei modelli radiocomandati. Nella Darsena uno, per la prima volta, la Federazione Italiana Motonautica organizzerà – grazie alla partecipazione di campioni internazionali – spettacolari dimostrazioni di moto d’acqua e, per i più giovani, il battesimo della navigazione a motore con piccoli battelli pneumatici. Si svolgerà nel corso della prima domenica del Salone la seconda edizione della Maratona nautica del Salone di Genova, una grande festa della vela aperta a tutti organizzata in collaborazione con la FIV. La domenica conclusiva la sezione di Genova-Sestri della Lega Navale Italiana organizzerà la “Regata internazionale Salone Nautico” riservata alla categoria Optimist per ragazzi e ragazze tra i 9 e i 14 anni. La 6a Borsa del Turismo Nautico La 6a Borsa del turismo nautico, promossa nell’ambito del Salone, per iniziativa di Camera di Commercio di Genova, ENIT, Fiera di Genova, Regione Liguria e UCINA, si presenterà anche quest’anno in veste informatica. Tramite un sito Internet sarà possibile collegarsi a un workshop permanente dove saranno presenti la domanda e l’offerta di servizi turistici nautici. Gli obiettivi di mettere a disposizione degli operatori esteri i servizi offerti dal mercato italiano in fatto di marine private, porti turistici, servizi charter, strutture ricettive, centri sportivi e scuole di vela, saranno valorizzati quest’anno dalla collocazione della BTN nella nuova zona riservata al turismo nautico e ai charter, di cui diventerà un naturale completamento. Incontri e convegni Come ogni anno il Salone di Genova è occasione di dibattito per il mondo della nautica italiana e internazionale, attraverso un intenso programma di convegni e incontri che toccano argomenti tecnici, istituzionali e legislativi. L’impegno di UCINA, come già sottolineato in apertura, è rivolto in particolare a stimolare lo sviluppo del mercato interno attraverso la collaborazione con le istituzioni per l’approvazione di provvedimenti legislativi e l’incentivazione del turismo nautico. Una particolare attenzione è rivolta alla formazione professionale degli operatori della nautica. Tra gli argomenti sul tappeto, la portualità turistica con alcune proposte per il superamento del gap infrastrutturale dell’Italia e trasformare in risorsa il turismo nautico. Di grande rilievo si annuncia il dibattito sul meccanismo del leasing nautico e sulle recenti novità normative mentre, per fronteggiare la rapida evoluzione dei mercati, si parlerà dei sistemi di finanziamento alle piccole medie imprese. Le iniziative per gli operatori Anche quest’anno il Salone nautico prevede giornate preferenziali per operatori destinate a favorire l’incontro diretto tra gli espositori di componentistica, accessori, motori e della pesca, con cantieri, distributori, esportatori e importatori. Lunedì 16 e martedì 17 ottobre la 1a e la 2a galleria del padiglione S, il piano terreno del padiglione C e la 1a galleria del padiglione B, dalle ore 10 alle 14, saranno riservati agli operatori accreditati. Come tradizione, il Salone ospiterà, in collaborazione con l’ICE, una Missione di operatori esteri per favorire i contatti commerciali con mercati particolarmente interessanti per l’industria italiana. I venticinque operatori previsti proverranno proprio da mercati emergenti quali Argentina, Brasile, Libano, Messico, Norvegia e Portogallo. Pubblicazioni Ucina Il catalogo del Salone, disponibile anche su supporto informatico, il cd Rom aggiornato sui provvedimenti legislativi e la “Nautica in cifre”, che fotografa l’andamento dell’industria italiana e del mercato nell’anno 1999, saranno disponibili al Salone di Genova, così come l’edizione aggiornata de “Il buon diportista-a bordo con UCINA”. La pubblicazione, in distribuzione già dall’inizio di giugno, affianca alle semplici regole di salvaguardia dell’ambiente marino le più elementari norme di sicurezza per la navigazione. Il main sponsor E’ Locat Spa, società del Gruppo Unicredito Italiano leader del mercato nazionale della locazione finanziaria, il main sponsor del 40° Salone nautico internazionale. Una scelta che trova radici nelle prospettive di sviluppo del leasing come strumento finanziario ad hoc per lo sviluppo della nautica da diporto. Accoglienza e servizi collaterali in città Comune di Genova, Fiera e UCINA, Enti cittadini e operatori economici stanno organizzando, come avvenuto lo scorso anno, numerose iniziative destinate a migliorare l’accoglienza in città. Proprio in questi giorni sono state confermate la disponibilità e l’ampliamento delle aree da utilizzare per i parcheggi con unÔofferta che supererà i seimila posti auto dello scorso anno, e i servizi di trasferimento in battello. In via di definizione il programma più squisitamente turistico che comprenderà spettacoli serali, visite guidate ai musei, apertura non-stop dei negozi, la realizzazione di circuiti e percorsi con una segnaletica ad alta riconoscibilità e i servizi navetta dai principali alberghi cittadini, dall’aeroporto a dai parcheggi a corolla. Orari Il Salone sarà aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18.30. Il biglietto d’ingresso costerà ventimila lire, quattordicimila lire il ridotto.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.