Al Seatec la Premiazione del Furniture Design Award 2007

La premiazione del concorso “Furniture Design Award” ha aperto la seconda giornata del SEATEC 2007, la rassegna internazionale dedicata alle tecnologie e alla subfornitura per la cantieristica navale e da diporto, in svolgimento fino al 3 febbraio 2007 nell’area espositiva di CarraraFiere a Marina di Carrara. Il concorso Furniture Design Award, giunto alla seconda edizione, premia le aziende che rappresentano l’eccellenza del design nella produzione seriale di mobili e arredi. Due le sezioni previste dal concorso: la cabina armatoriale vinta dalla Woodesign di Palermo e il lounge bar, categoria in cui ha prevalso il progetto della Casamania by Frezza di Signoressa di Trevignano, in provincia di Treviso. Grande presenza di pubblico anche al convegno “Europa ed USA” promosso da Ucina – Unione Nazionale Cantieri e Industrie nautiche e Affini. Numerosi gli eventi in programma per la giornata di sabato 3 febbraio. La premiazione della seconda edizione del concorso “Furniture Design Award” ha caratterizzato l’apertura della seconda giornata del SEATEC 2007, la rassegna internazionale di tecnologie e subfornitura per la cantieristica navale e da diporto che si svolge nell’area espositiva di CarraraFiere di Marina di Carrara e che terminerà il 3 febbraio. Il concorso, aperto ad aziende italiane ed estere, focalizza l’attenzione sulla configurazione degli spazi abitabili a bordo. Due le sezioni progettuali previste dal bando: la cabina armatoriale di un motoryacht flybridge di circa 20 metri; e il lounge bar di una nave da crociera. I vincitori hanno esposto la riproduzione in scala reale del proprio progetto presso l’area “Abitare il Mare” la cui superficie di 1200 metri quadrati allestita nel padiglione D è riservata alle aziende italiane che rappresentano l’eccellenza del design nella produzione di serie di tavoli, sedie, imbottiti, letti e sistemi d’arredo. Nella categoria cabina armatoriale il premio “Furniture Design Award” 2007 è stato assegnato in modo unanime dalla giuria a Woodesign di Palermo, design Lazzarini & Pickering di Roma, con la collaborazione di Davide Galli e Sara Nussberger. Il progetto unisce a una notevole qualità formale una visione innovativa rispetto allo scenario attuale delle produzioni, e presenta una forte caratterizzazione di elevata personalità. Per quanto riguarda la categoria lounge bar, la giuria ha assegnato il premio a Casamania by Frezza – Signoressa di Trevignano (TV), design Luca Nichetto. Il progetto è stato apprezzato per l’elevata qualità formale, unita a gusto e innovazione, ma soprattutto per l’eccezionale riconfigurabilità degli ambienti, indice di elevato valore progettuale. Assegnata anche una menzione al progetto del lounge bar di Rossi di Albizzate (VA), su progetto degli architetti veneziani Pio e Tito Toso, per la freschezza del progetto e l’originalità delle forme, pur nel rispetto degli altri valori formali e di flessibilità e modularità. La Giuria era composta da Roberto Franzoni, direttore di Yachts Italia, Decio Carugati, giornalista, scrittore e critico del design, Marco Maiocchi, Professore ordinario al Politecnico di Milano, Architettura 3, Giancarlo Piretti, designer, Andrea Ratti, direttore del corso di Master in Yacht Design del Politecnico di Milano, e Ivan Zignego, docente del corso di laurea in Disegno Industriale della Facoltà di Architettura di Genova. Grande interesse per il convegno indetto da UCINA “Europa e USA – problematiche ed opportunità connesse all’export”. Il tema coinvolge non solo la cantieristica ma tutto il mondo della subfornitura nautica che trova nel Seatec la sede ideale per questo tipo di analisi. L’ argomento è stato sviluppato sotto un profilo sia tecnico che legale, grazie al contributo dell’Ing. Paolo Moretti del RINA – che ha analizzato le differenze tecniche tra standard ISO ed ABYC – e dell’Avv. Massimo Casini dello Studio Legale Casini – che ha approfondito il tema della garanzia sui prodotti in USA e della responsabilità civile dal punto di vista assicurativo. Un tema importante e di attualità per le aziende italiane che desiderano sviluppare il proprio business oltreoceano. La giornata conclusiva di domani, sabato 3 febbraio, prevede lo YEF “Yacht Engineering Forum”, un simposio organizzato con la consulenza tecnica di Meccano Surveying di Livorno e dedicato alle complesse tematiche del mondo progettuale della nautica. L’AreaRace ospiterà la presentazione della nuova deriva RS Feva, ideale per i giovanissimi, ma che permette di regatare anche ad un equipaggio composto da un giovane e un adulto. Nell’Isola dei Compositi si concluderà il workshop “Infusione sottovuoto” organizzato da Assocompositi, con la realizzazione di una deriva scuola 555 FIV. Questi gli altri eventi in programma per domani: Ore 10.30 / 12.00 Workshop “Reverse modeling”- seconda parte. Assocompositi. Ore 10.30 / 11.00 Workshop ” Nuove strade nel management di rumore e vibrazioni a bordo” Unimot – Ascomac Ore 12.00 Workshop “Progetto SafeSailing – La manutenzione Predittiva della Nautica. Analisi degli oli lubrificanti. Termografia all’infrarosso” – Unimot – Ascomac Ore 14.00 Premiazione “Trofeo Angelo Ghirlanda” Area Race Ore 16.00 Briefing di apertura del Campionato invernale Area Race 2 febbraio 2007 www.sea-tec.it *** Seatec è organizzata da CarraraFiere e, per l’importanza assunta, gode del patrocinio del Ministero delle Attività Produttive, della Regione Toscana, di Toscana Promozione, di UnionCamere Toscana, Provincia di Massa-Carrara, CNA Nautica, API Toscana, Confartigianato Toscanautica, Assocompositi, Assonautica Nazionale, RINA ( Registro Navale Italiano), ICE (Istituto Nazionale per il Commercio Estero) mentre la Cassa di Risparmio di Carrara è lo Sponsor Unico Bancario.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.