Alfa Romeo Torna Alla “maxi Yacht Rolex Cup”

La barca a vela che ha vinto tutto dovrà lottare nuovamente con le barche di ultima generazione per riconfermare la propria leadership. Neville Crichton, armatore e skipper di Alfa Romeo “Sarà una regata molto difficile ma affascinante perché i maxi yacht sono sempre più veloci e competitivi, il livello tecnico e spettacolare continua a crescere” 3 sep tembre 2004 –  La barca a vela Alfa Romeo torna ad allenarsi di fronte a Porto Cervo in attesa di incrociare la prua con le più veloci imbarcazioni del mondo in occasione della Maxi Yacht Rolex Cup e delle sue regate programmate dal 6 all’11 sep tembre. L’obiettivo è riconfermare di essere la barca più veloce e con l’equipaggio più preparato, come dimostrato dalla lunga serie di vittorie sintetizzabili in 70 Line Honours (primi al traguardo), conquistate nelle più prestigiose regate, tra cui: Rolex Sydney to Hobart, Rolex Fastnet Race, Giraglia Rolex Cup, Rolex Middle Sea Race, Trofeo Zegna, Barcolana, ecc. Da qui l’appellativo di serial winner dei mari e la conquista del Grande Slam delle regate da 600 miglia. I 20 velisti di Alfa Romeo, guidati come sempre da Neville Crichton, dovranno vedersela con gli ultimi ritrovati tecnologici della vela, le barche con canting keel, ossia con deriva inclinabile, e con i più recenti progetti che hanno scelto di debuttare nel Mediterraneo nella regata organizzata dal prestigioso Yacht Club Costa Smeralda. Neville Crichton, che governerà una barca in fibra di carbonio lunga oltre 27 metri con un albero da 40 metri, 400 mq di superficie velica e uno spinnaker da 670 mq, affronta tutte le regate con un forte spirito sportivo, ma anche con la soddisfazione di chi vede crescere attorno a questo sport l’interesse del pubblico e degli sponsor “Regateremo per conquistare altre Line Honours e ripetere il successo della scorsa stagione, ma siamo consapevoli che sarà molto più difficile; attorno a noi si sono moltiplicate le barche che hanno investito in tecnologia per diventare più veloci di noi. In ogni caso sarà una regata molto bella, con un paesaggio fantastico, ed estremamente combattuta, dalla prima all’ultima boa. Siamo la barca che tutti vogliono battere, per ottenere questo risultato è cresciuto il livello tecnologico e con esso lo spettacolo che questa manifestazione potrà offrire. Lo scorso anno abbiamo corso con lo spinnaker a oltre 25 nodi creando il vuoto attorno a noi, quest’anno le barche regateranno decisamente più vicine rendendo questo sport più avvincente. Se non regatassi vorrei proprio godermela come spettatore davanti a un televisore, uno spettacolo davvero unico”.    Nel 2003 Neville Crichton ha ottenuto la nomination a velista dell’anno da parte della Federazione Mondiale della vela e in Nuova Zelanda è stato insignito del titolo di “Velista dell’anno” con il trofeo “Sir Bernard Fergusson”.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.