Alinghi Arriva a Ras Al-khaimah, Sede della 33a America’s Cup

Ras al-Khaimah, UAE – (2009-10-01) Il Defender svizzero della 33a America’s Cup è arrivato Mercoledì mattina nell’Emirato di Ras al Khaimah dopo un viaggio di 4.400 miglia durato dodici giorni a bordo del cargo Rickmers Singapore. Sulla nave lunga 193 metri, che ha lasciato Genova il 18 sep tembre, sono stati imbarcati il maxi catamarano Alinghi 5, due alberi, sep te mezzi appoggio e circa venti container. Il cargo ha attraversato il Mediterraneo navigando lungo il Canale e il Golfo di Suez, quindi attraverso il Mar Rosso e il Mar Arabico prima di ormeggiare, alle 6.30 CET di Mercoledì 30 sep tembre, a Saqr, il porto di Ras al Khaimah nel Golfo Arabico. “Siamo molto soddisfatti che tutta l’operazione di trasferimento di Alinghi 5, si sia conclusa senza imprevisti a Ras al Khaimah” ha dichiarato Grant Simmer, il coordinatore del team dei progettisti, che ha poi aggiunto: “Tutta l’attrezzatura che abbiamo utilizzato a Genova è stata imbarcata sul cargo, in questo modo possiamo riorganizzare qui la nostra base e cominciare nuovamente a lavorare. Nei prossimi giorni faremo alcune modifiche allo scafo. I membri del team stanno arrivando e dovranno sistemarsi, le prossime sep timane saranno molto impegnative. Contiamo di tornare a navigare il prima possibile. Siamo molto grati alla comunità locale e al Governo di Ras al Khaimah per il supporto che ci stanno offrendo”. Khater Massaad, Amministratore Delegato dell’Investment Authority dell’Emirato, ha espresso la sua soddisfazione per l’arrivo del team: ” Diamo il benvenuto ad Alinghi a Ras al Khaimah per la preparazione alla 33a America’s Cup e siamo in attesa di ospitare anche BMW Oracle”. Il catamarano e l’attrezzatura di Alinghi verranno trasportati ad Al Hamra, l’isola costruita appositamente per l’America’s Cup, nei prossimi giorni. Il team sarà impegnato negli allenamenti per i prossimi quattro mesi, quelli che mancano alla prima regata dell’America’s Cup, l’8 febbraio 2010. Ulteriori notizie: La Société Nautique de Genève (SNG) conferma di aver ricevuto dal Golden Gate Yacht Club il documento ufficiale che equivale, al giorno d’oggi, al Custom House Registry, nel quale sono specificate le misure di USA, l’imbarcazione di BMW Oracle, Challenger della 33a America’s Cup. La SNG ha pubblicato lo scorso mese di Agosto la normativa relativa alle Procedure di Stazza sulla quale si baseranno le misurazioni sia dello scafo del Defender sia del Challenger. La verifica verrà effettuata allo scopo di assicurare che le dimensioni degli scafi siano conformi al Deed of Gift e che, nel caso del Challenger, si attengano alle dimensioni dichiarate nel Certificate of Vessel fornito al momento della sfida. Il Defender rimane concentrato a regatare per l’America’s Cup sull’acqua a partire dall’8 Febbraio 2010 e aspetta di poter accogliere BMW Oracle a Ras al Khaimah, sede della prossima edizione dell’America’s Cup.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.