Alla Conquista del Record di Permanenza Sott’acqua a -10mt per 50 Ore Consecutive

Il 6, 7 e 8 sep tembre Danilo Bernasconi, subacqueo di 33 anni della provincia di Como, proprietario del negozio DEEP STOP di Bizzarone (CO), tenterá il superamento del record di permanenza sott’acqua di 50 ore ad una profonditá di 10 mt. La difficoltá maggiore sará resistere alle temperature dell’acqua del lago che, nonostante la fine dell’estate, sono ancora al di sotto della media stagionale. L’idea di questo progetto, denominato Progetto Lago360, nasce dalla volontá di un gruppo di amici subacquei con il supporto di uno staff medico del Centro San Fedele di Longone al Segrino (LC), coordinato dal Dottor L. Morelli, con la consulenza psicologica del Dottor A. Carta, docente dell’Universitá della Svizzera Italiana e con i suggerimenti alimentari della Dott. Polvara sempre del Centro San Fedele di Longone al Segrino (LC). Il 5 sep tembre, alle ore 8 del mattino, Danilo Bernasconi entrerá in acqua al lido di Faggeto Lario (CO). L’obiettivo sará quello di trascorrere, adagiato su una piattaforma posizionata a -10mt, le 50 ore che gli permetteranno di superare il precedente record di 48h e 13m stabilito in Florida, nel mare. Sará dotato di una maschera granfacciale che gli permetterá di comunicare con la superficie e di alimentarsi, aspetto questo molto importante e delicato vista l’impossibilitá di uscire dall’acqua; indosserá una muta subacquea riscaldata per cercare di tamponare la dispersione naturale del calore corporeo e di un’attrezzatura con configurazione in side mount, cioè senza bombole sulle spalle ma con due bombole laterali. Per non gravare ulteriormente sulla schiena, sottoposta ad un enorme sforzo, é stato costruito dal Dottor Alessandro Galletta di Costa Masnaga (LC) un bite da mettere in bocca per correggere la postura e alleviare l’appesantimento della schiena. Danilo trascorrerá le ore affiancato dagli amici subacquei che, a turno, lo aiuteranno a fare trascorrere il tempo, giocando con lui a dama o a carte, facendo piccoli giri intorno all’area e assistendolo nei momenti di veglia/riposo. La fase preparatoria ha visto diverse prove ed allenamenti, prove in piscina (la Wet Life di Villaguardia) e nel lago, l’ultima delle quale di 24 ore svoltasi alla fine di luglio e brillantemente superata. Il progetto ha interessato diverse aziende, non solo del sep tore ma anche al di fuori e tutte intenzionate a supportare la riuscita dell’impresa. Per ulteriori approfondimenti: http:/www.progettolago360.it/ Non ci resta allora che fare un grosso in bocca al lupo a Danilo Bernasconi e andare ad aspettarlo, al lido di Faggeto Lario, la mattina del 7 sep tembre!

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.