Alla Maxi Yacht Rolex Cup Conducono Ancora Pyewacket, Alexia e Mister a

Porto Cervo,  10 sep tembre 2004 Ancora una giornata di vento leggero da levante non superiore ai 4/5 nodi alla partenza, per gli scafi che partecipano all’edizione 2004 della Maxi Yacht Rolex Cup, organizzata nelle acque di Porto Cervo dallo Yacht Club Costa Smeralda. Hanno dovuto aspettare la tanto attesa  termica per prendere il via di questa quarta e penultima prova del Trofeo Rolex che, si ricorda, si concluderà domani dopo l’ultima regata i programma. Il Comitato di regata ha deciso di far svolgere alla “Racing Division” due prove a bastone in un campo di regata antistante il porto di Porto Cervo, mentre i Maxi della “Wally” e “Cruising Division” (in quest’ultimo raggruppamento sono compresi i magnifici Spirit of Tradition) hanno corso la prova di circa 20 miglia facendo prima rotta verso le Isole di Mortorio e Soffi per, poi, girare la boa posta dal Comitato dentro la baia di Cala di Volpe e rientrare verso il traguardo. Per quanto riguarda i più veloci “racers”, il primo bastone di circa 8 miglia è stato vinto da Wild Oats, seguito da Pyewacket e Nokia. Nel secondo bastone, invece, Pyewacket si aggiudica la prova, secondo posto per Genuine Risk e terzo per Wild Oats. La regata costiera riservata ai Wally e ai “cruisers” ha visto la vittoria di Alexia tra i primi, e di Mister A tra i “cruisers”. Alla vigilia, quindi, dell’ultima gara prevista per domani, sabato, si confermano in classifica generale: Racing Division     1° Pyewacket, punti 5                            2°Wild Oats, punti 8                            3°Genuine Risk, punti 11. Wally Division       1° Alexia, punti 6                            2° Tiketitan, punti 11                            3° Dark Shadow e Magic Carpet, punti 15                            Cruising Division      1° Mister A, punti 11                                2°  Inspiration, punti 13                                3° Velsheda e Charis, punti 16                            Particolarmente felici gli argentini di Alexia, dell’armatore Alberto Roemmers, che, salvo colpi di scena, si apprestano a riconquistare il Trofeo che già fu loro nel 2002.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.