Ancora Troppo Vento a la Maddalena

Mascalzone Latino Audi Team batte Team Origin e consolida la propria classifica. Anche oggi il vento sul campo di regata del Louis Vuitton Trophy La Maddalena era troppo e il Comitato di regata ha atteso qualche ora prima di chiamare le barche sul campo. Ancora Mistral, ancora Sardegna intensa dopo la pausa di ieri. La prima delle quattro prove in programma per concludere il primo Round Robin era tra Mascalzone Latino Audi Team e Team Origin. Gli inglesi, timoniere Ben Ainslie e tattico Iain Percy, partono un po’ meglio, escono verso la prima bolina dal lato favorito della linea, con Mascalzone Latino Audi Team sopravento ma un poco indietro. Le due barche restano vicine e percorrono a lungo la stessa rotta verso la boa, poi un salto deciso del vento verso destra favorisce la barca italiana che sfrutta bene il vento e gira con un piccolo vantaggio la boa di bolina. Gli inglesi attaccano duramente lungo la poppa ma la loro ammainata è imperfetta e sono costretti a fare una “tender drop”, ovvero sono costretti a lasciare il gennaker in acqua e a farlo recuperare dalle barche appoggio. Mascalzone Latino Audi Team naviga indisturbato lungo la successiva bolina e la poppa verso l’arrivo e vince con un vantaggio di 35 secondi. Per gli italiani è un punto importante. La giornata prosegue con una sola regata, quella tra Aleph di Bertrand Pacé, ormai esclusa e ultima in classifica, e All4One, che invece lotta per la parte alta della classifica. La barca franco-tedesca, portata da Sebastien Col e Jochen Schumann, parte bene, conduce la prima bolina e resta al comando fin dall’inizio. I francesi combattono, reagiscono bene e restano vicini ma All4One amministra bene il suo vantaggio e vince senza problemi conquistando il suo quinto punto. Per concludere il Round Robin mancano due sole regate, importanti per definire la parte alta della classifica. Saranno domani, vento permettendo, tra Mascalzone Latino Audi Team ed Emirates e tra Artemis e All4One. Domani inizia la copertura televisiva, che sarà realizzata con due camere a bordo, due sulle barche appoggio, un elicottero e la grafica del Virtual Eye, il sistema che consente di comprendere meglio la regata restituendo sul video le posizioni relative delle barche sul campo di regata e le loro prestazioni. Ci sarà l’audio di bordo e ci saranno i commenti degli esperti. La Rai trasmetterà in diretta con la conduzione di Giulio Guazzini e il contributo di Mauro Pelaschier. Gli orari sono dalle 11.00 alle 11.30 e dalle 14.00 alle 17.00. Per le finali di domenica 6 giugno dalle 11.00 alle 11.30 e dalle 14.00 alle 16.00. Sky Tg24 sarà presente con collegamenti in diretta con Gabriele Costa tra le 14.00 e le 15.00 e alle 20.00 in prime time. Yacht&Sail (Sky 430) da oggi trasmette ogni sera una sintesi realizzata da Rachele Vitello, Bianca Ascenti e Luca Fava, a partire dalle 22.50. Videolina (Sky 838) ha previsto delle trasmissioni dal 2 al 5 giugno con inizio alle 14.45 circa e replica serale alle 00.10. Classifica provvisoria 1) ARTEMIS 6-2, 6 punti 2) ALL4ONE 5-3, 5 punti 2) EMIRATES TEAM NEW ZEALAND 5-3, 5 punti 2) MASCALZONE LATINO AUDI TEAM 6-2, 5 punti* 2) SYNERGY RUSSIAN SAILING TEAM 5-4, 5 punti 6) AZZURRA 4-4, 4 punti 7) TEAMORIGIN 4-4, 4 punti 8) LUNA ROSSA 3-6, 3 punti 9) BMW ORACLE RACING 3-6, 3 punti 10) ALEPH SAILING TEAM 2-6, 2 punti* *Punti dedotti per intervento della Giuria/Comitato

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.