Anna Sargenti Unica Velista Italiana

Kansai, Giappone Come a San Francisco tre anni fa, anche in questa edizione del Campionato del Mondo di J24, una delle discipline più impegnative nel campo della vela, la skipper e timoniere romana Anna Sargenti è stata l’unica portacolori italiana. Dopo l’improvviso forfait di Lorenzo Bressani, neo campione italiano della specialità, la Sargenti ha rappresentato la vela del nostro Paese contro una quarantina di agguerritissimi equipaggi provenienti da tutto il mondo. “E’ stato un campionato veramente impegnativo – racconta la vivace skipper -: il campo di regata si è rivelato molto difficile, poiché caratterizzato da forte corrente e da onda insidiosa provocata in molti casi dai traghetti e da altre grosse imbarcazioni che transitavano nello specchio mare in cui abbiamo disputato le nove prove in programma. Il vento era abbastanza rafficato e si aggirava mediamente intorno ai 18/20 nodi”. Nonostante le difficoltà, la tenace velista non si è persa d’animo ed ha messo a segno un fantastico 11° posto ed un 26° di giornata (alla fine ha chiuso al 36° posto in classifica generale). Il campionato è stato vinto da uno dei padroni di casa: Hyodo Kazuyumi al timone di Sled. La vittoria è stata fino all’ultimo giorno contrastata dal forte velista argentino Juan Grimaldi a bordo di Mapfre York. Terzo un altro equipaggio giapponese, Santa Black. “Voglio ringraziare il presidente della Classe italiana J24, Francesco Ciccolo, che mi ha messo in contatto con la federazione giapponese per disputare questo mondiale, e Ayse Coskuner, velista turca che mi ha accompagnato in questa avventura”.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.