Apre al Mercato Britannico il Cantiere Se.ri.gi di Aquileia

Dopo avere conquistato con successo l’interesse degli appassionati italiani, austriaci, tedeschi e svizzeri con il nuovo Solaris ONE 48, il Cantiere Se.Ri.Gi. di Aquileia intende rivolgersi anche al mercato britannico. Ma nel frattempo intende assicurare ai ‘solaristi’ un’adeguata assistenza anche nei mari del Nord. Ha così attivato un punto di assistenza ad Hamble, noto centro nautico situato a Sud della Gran Bretagna. Che si aggiunge a quello attivo a Palma de Maiorca, rivolto ai diportisti che percorrono il Mediterraneo sui Solaris. Ad Hamble, Richard Baldwin, Rodney Galbraith e Phil Boden sono a disposizione dei velisti dei Solaris, essendo in grado di fornire un’assistenza pronta e adeguata alle attese dei diportisti più esigenti. I velisti del Regno Unito, realtà che vanta un’antica e radicata tradizione marinara, stanno raffinando le loro pretese. Infatti, richiedono barche affidabili, confortevoli, ma di non grandi dimensioni, per poterle ormeggiare agevolmente nei marina, nei quali, come accade anche in diverse parti d’Italia, i fondali sono limitati. Per questi motivi il Cantiere di Aquileia di Rinaldo Pintin, nel prossimo mese di sep tembre proporrà al salone di Southampton il suo Solaris ONE 48, la barca che pur essendo sicura e affidabile nella navigazione d’altura, anche nei mari oceanici, al suo esordio agonistico, nonostante si trattasse della versione strettamente di serie, ha vinto la prima regata alla quale questo tipo di barca ha partecipato, che era il trofeo Alesani, nel Golfo di Trieste.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.