Argento per Coconut Master Aid al Campionato Italiano Vela d’Altura

Argento per Coconut Master Aid al Campionato Italiano Vela d’Altura: adesso si pensa già alla stagione 2010. Viareggio/Gaeta. La viareggina Coconut Master Aid, dopo la lunga trasferta estiva iniziata lo scorso luglio a Brindisi con il X Campionato del Mondo Orc (concluso con un ottimo sep timo posto assoluto) e proseguita a Gaeta con il Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura, rientrerà domani nelle acque di casa. In queste ore, infatti, l’M 37 armato da Francesco Sodini sta navigando verso la LNI Viareggio: “Dopo una stagione in giro per i campi di regata e il secondo posto al Campionato Italiano dove ci siamo confrontati con i migliori equipaggi ed imbarcazioni del momento, è tempo di rientrare nella nostra Viareggio e pensare al Campionato Invernale e alla stagione agonistica 2010.” Ha commentato l’armatore già rientrato a casa “Sono soddisfatto dei risultati conseguiti al Campionato appena concluso e dell’impegno dimostrato dal mio equipaggio che desidero ringraziare.” Dopo otto prove combattutissime sia in acqua che a terra, Coconut Master Aid ha, infatti, conquistato la medaglia d’argento al Campionato Italiano Assoluto di vela d’altura 2009 svoltosi nelle acque di Gaeta con l’organizzazione del CN Gaeta, dello YC Gaeta, della locale sezione della LNI, della Base Nautica Flavio Gioia (sede della manifestazione), e con il supporto dell’Unione Vela d’Altura Italiana e della Federazione Italiana Vela. A bordo di Coconut Master Aid che da quest’anno oltre al proprio logo (la vela e la palmetta) e a quello della Pietrasanta Pharma (leader mondiale della medicazione professionale e suo sponsor da diverse stagioni) ha affiancato nella parte poppiera dello scafo quello della Città di Viareggio che ne patrocina l’attività, sono stati impegnati Francesco Gabbi al timone, Stefano Buzzelli alla randa, Daniele Bresciano (velista dell’America’s Cup sul Moro di Venezia e Luna Rossa) alla tattica, Luca Pepi tailer, Eleonora De Sabata controtailer, l’armatore Francesco Sodini alle drizze, Francesco Adamo all’albero, Sergio Frascari a prua e il team manager Fabrizio Bacci. Il Campionato Italiano Assoluto di vela d’Altura 2009, dopo i controlli, i breafing e le ultime messe a punto, ha preso il via in una calda giornata di agosto con vento che ha toccato i 10 nodi nella prima regata per poi scemare nella seconda rendendo la gara da subito dura e interessante. Le barche più piccole sono riuscite a concludere entrambi i percorsi a bastone posizionati davanti a Punta Stendardo, più corti rispetto a quello delle imbarcazioni delle Classi 1-2 che nella seconda prova si sono viste dare una riduzione di percorso con arrivo in bolina. In entrambe le prove, comunque, tutti hanno regatato in gruppi compatti a conferma dell’omogeneità del livello dei partecipanti. Anche nella seconda giornata è stato possibile portare a termine due prove svolte regolarmente da una cinquantina di imbarcazioni tra le migliori del panorama velico italiano. Nella prima, disputata in condizioni meteo marine perfette, con un vento di 8-10 nodi e un bel sole estivo, in Classe 3 il successo è andato a L’Ottavo peccato davanti al GS37 Kryos di Giancarlo Campera e all’altro M37, Coconut Master Aid. In Classe 1-2, invece, Man si è imposto sul Comet 45S Fral 2 di Alessandro Nespega e sul Canard 41 Aurora di Berruto-Bonomo. Nella seconda prova, con percorso ridotto a causa della diminuzione del vento, Kryos si è imposto in Classe 3 sull’X 37 Rewind di Claudio Paesani e sull’altro GS 37, Sagola di Fausto Pierobon, mentre in Classe 1-2 la vittoria è andata al Farr 53 QQ7 di Maffini-Lazzerini davanti a Man e a Fra Diavolo. Nella giornata seguente si è svolta una sola regata a bastone con vento tra gli 8 e i 10 nodi che è andato via via aumentando. Per Coconut Master Aid un buon secondo posto alle spalle dell’Ottavo Peccato. La quarta e penultima giornata è stata, invece, caratterizzata da grande nervosismo sul campo di regata: nella prima prova il gruppo Classe 1-2 è partito con la bandiera nera con due richiami generali mentre nella seconda è stato il gruppo Classe 3 a partire con la bandiera nera. Nella prima regata il vento sui 5-6 nodi ha comunque consentito un regolare svolgimento del percorso. Nella sep tima prova del Campionato (seconda della penultima giornata) il vento è salito fino ad 11 nodi rendendo più divertente e forse meno improvvisato il risultato al traguardo. Nella giornata conclusiva, al termine dell’ottava ed ultima regata, presso la sede dello Y.C. Gaeta nella darsena del Flavio Gioia, si è svolta la cerimonia conclusiva della premiazione che ha assegnato il titolo tricolore 2009: la classifica generale della Classe 3 (23 barche in gara) ha visto sl gradino più alto el podio l’M37 L’Ottavo Peccato di Giuseppe Tesorone seguito a 7 punti dall’M37 Coconut Master Aid del viareggino Francesco Sodini (2,8,3,6,2,2,1,4 i suoi parziali di giornata, 20 i punti) e dal GS 37 Sagola di Fausto Pierobon, a 25 punti. L’altra imbarcazione viareggina in gara, il GS 37 Kryos, dell’armatore – timoniere Giancarlo Campera e invelato dalla Be1 Eurosails di Capezzano Pianore (a bordo il tattico veronese Albino Fravezzi, Marco Bianucci alla randa, i tailer Francesco Agostini, Marco Mallegni e Stefano Galli, Maya Bach alle drizze, il giovane viareggino studente del “Nautico” Alessio Pardini all’albero e il responsabile della veleria Be1 Eurosails Marco Giannoni) dopo aver condotto la classifica nelle prime due giornate, ha chiuso al sep timo posto assoluto (44 punti), penalizzato da una verifica di stazza. In Classe 1-2 (23 barche), invece, il Grand Soleil 42 Race Man di Beneventani-Di Bartolomeo-Di Carlo (14 punti) si è laureato campione italiano precedendo sul podio il Mylius 14E55 Fra Diavolo di Vincenzo Addessi (33 punti) e il GS 40 Alvarosky (15 punti). Ulteriori informazioni sul Campionato Italiano Assoluto di vela d’altura 2009 potranno essere consultate attraverso i siti www.uvai.it e www.gaetavela.com con notizie, cronaca, video e immagini direttamente dal campo di regata di Gaeta.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.