Argento per Pulverit – Città di Punta Marina al Xxix Campionato Invernale di Marina di Ravenna nella Classifica Open Alfa

Marina di Ravenna – Punta Marina Terme. Grazie ad un primo ed un secondo nella giornata conclusiva, ITA 030 Pulverit Città di Punta Marina Terme, l’Ufo 22 del Cantiere Felci affidato al Sailing Team più giovane della classe a livello europeo, ha conquistato il secondo posto nella classifica generale della Categoria Open Alfa al XXIX Campionato Invernale di Marina di Ravenna. Il Campionato, perfettamente organizzato dal Ravenna Yacht Club con la collaborazione del Circolo Velico Ravennate e di Marinara Porto Turistico nello specchio di mare antistante Marina di Ravenna, ha visto scendere in acqua complessivamente centoquaranta barche che hanno regalato uno spettacolo unico al numerosissimo pubblico che ha potuto seguire tutte le regate sulle dighe foranee. “Questa volta il nostro equipaggio, oltre al prodiere Jacopo Alessandri ha visto schierato un nuovo elemento: Giulio Donati ha, infatti, sostituito il tailer Edoardo Vassura. Giulio, che si è comportato molto bene dando il suo contributo al risultato di giornata, è un atleta del Centro Velico Punta Marina e normalmente regata in classe Laser Radial.” ha commentato il giovane timoniere David Sebastian Casadio “Domenica è stata una giornata discretamente tiepida, ancora una volta con poco vento, caratteristica principale di questa edizione. La prima partenza è stata ritardata di mezz’ora per permettere al vento di stabilizzarsi sui 5-6 nodi e di disporre il campo di regata, come sempre, a sud della diga foranea. La bandiera Golf issata ci ha indicato l’ intenzione di effettuare anche una seconda regata grazie alla quale è stato possibile applicare lo scarto alla classifica (cosa sulla quale contavamo molto per poter eliminare l’ocs che ci penalizzava notevolmente). Siamo partiti in boa con ottimo tempismo, come sempre davanti all’intera flotta ma soprattutto davanti agli altri equipaggi della nostra classe e sul lato di bolina abbiamo maturato un grosso vantaggio andando a prenderci tutti i “buoni” che il poco vento ci ha regalato. Girata la boa di bolina vedavamo il nostro avversario diretto, il Melges24 Wadadli, recuperare la distanza consapevole delle sue prestazioni superiori ma questa volta il nostro vantaggio era decisamente notevole e ci ha condotti primi al traguardo della quinta prova pronti a giocarci tutto nell’ultima regata perché, in quel momento, la classifica generale ci vedeva in assoluta parità (ma entrambi dietro al Platu25 Les Freres a causa dell’ocs che avevamo sia noi che Wadadli). La prima prova si è conclusa alle 13 circa ed è stata seguita da un ulteriore calo di vento che ha obbligato il Comitato a fissare il tempo limite nelle 14 per la partenza della seconda prova. “Dopo un’estenuante attesa (un discreto numero di barche aveva deciso di rientrare in porto), finalmente sono arrivati leggeri refoli d’aria che via via hanno raggiunto i 5-6 nodi premiando la pazienza e permettendo di dare l’ agognata partenza: la nostra peggiore partenza di tutto il campionato!” ha proseguito Casadio “Partiti un po’ in sordina dal centro dell’allineamento e con poca velocità ci siamo trovati a rincorrere il Melges24 per tutta la bolina con un gioco di incroci che lentamente ci avvicinava a loro, fino alla boa di bolina dove erano a tiro di bompresso. La nostra migliore issata di gennaker ci ha dato un momentaneo vantaggio appaiando i nostri avversari poi però l’ evidente differenza di prestazione delle due barche si è subito fatta sentire e a nulla sono valse le nostre manovre di copertura: quei 50 metri di distacco all’arrivo se da una parte ci lasciano l’amaro in bocca per il secondo posto nel Campionato, dall’altra ci confortano perché vuol dire che comunque siamo stati bravi. Era pur sempre un Melges24, sempre battuto sulla partenza e sulla tattica, però le prestazioni tra l’Ufo22 e il Melges24 non sono paragonabili. Un plauso al Comitato Organizzatore, al Comitato d Regata e a tutti coloro che si sono prodigati per la riuscita di questa manifestazione. Molto graditi gli ottimi buffett organizzati al rientro a terra dal Ravenna Yacht Club.” Sabato12 marzo alle ore 15, presso La Campaza si svolgerà la cerimonia conclusiva delle premiazioni: sul podio per la Flotta OPEN Alfa, quella delle barche più piccoline, saliranno gli equipaggi del Melges24 Wadadli (7 punti), di Pulverit Città di Punta Marina Terme (8 punti) e del Platu 25 Les Freres- Terme di Cervia (12 punti) che pur avendo dei piazzamenti molto costanti è riuscito solo una volta a imporsi sui primi due avversari. Anche per la stagione 2011 i ragazzi di Pulverit Città di Punta Marina Terme (orgogliosi diffusori di un messaggio di solidarietà “da giovani per i giovani” con il logo ADVS-FIDAS, l’Associazione Donatori Volontari di Sangue Ravenna sulla carena della loro barca) possono contare sulla fiducia e il supporto di un pool di sponsor e amici come il gruppo Alcea leader mondiale nelle vernici e rivestimenti in polvere con sede a Senaug Milano (grazie a Carlo e Stefano Parodi), la G.P.Project leader nell’automazione industriale con cantieri in diverse parti del mondo (con Edoardo Ferrari), Alan Ricci del Ristorante Il Molinetto di Punta Marina Terme con la passione dell’arte e impegnato culturalmente in molte manifestazioni, la Faenza Infissi del mitico Cesare Gherardelli, grande appassionato di vela. Dal prossimo mese di giugno a fine agosto, David Sebastian Casadio non sarà al timone di Pulverit Città di Punta Marina Terme in quanto si recherà negli Stati Uniti con l’Università per uno stage in una grossa azienda nei dintorni di Boston: Jacopo Alessandri prenderà il suo posto alla barra e la giovanissima Virginia Casadio entrerà ufficialmente a far parte dell’equipaggio per la stagione 2011. Le Classifiche complete delle altre Categorie in gara su www.ravennayachtclub. com Open Alfa 1 Wadadli Melges 24 7 1 2 1 2 1 7 2 Pulverit Ufo 22 2 7 1 2 1 2 8 3 Les Freres Beneteau Platu 25 1 2 3 6 3 3 12 4 Sardanapalo Flash 21 3 3 4 3 4 4 17 5 Portos Beneteau First 21,7 4 5 5 4 5 8 23 6 Aramis Beneteau First 21,7 5 4 8 5 6 8 28

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.