Assegnati i Titoli Italiani d’Altura 2007 a Pescara

CAMPIONATO ITALIANO VELA D’ALTURA – PESCARA 2007 I titoli tricolori della vela d’altura 2007 a MAN (Farneti), Pifferaio Magico (Mortari), L’Ottavo Peccato (Michielin) e Sagola (Pierobon) Ultima giornata di regate annullata per il vento ancora forte (oltre i 20 nodi da Maestrale), ma soprattutto per il mare troppo mosso (più di ieri) a Pescara, per il campionato italiano di vela d’altura 2007. La classifica diviene dunque definitiva dopo le 7 regate disputate fino a ieri, e nella premiazione finale al Club Nautico Pescara sono assegnati i 4 titoli tricolori in palio. I nuovi campioni dell’altura italiana sono: nel gruppo 1 in categoria Regata vince MAN (Grand Soleil 42RD di Fausto Farneti, con a bordo Matteo e Francesco Ivaldi), davanti a Pitikao (Millennium 45 di Paolo Balercia con a bordo Sandro e Paolo Montefusco) e a Kixxme (IMX 45 di Nadia Canalaz con a bordo Gabriele Benussi). Nel gruppo 1 categoria Crociera si impone Pifferaio Magico (Comet 45 di Piero Mortari con Andrea Fornaro), davanti a Shaula (Dufour 44 di Mauro Moccheggiani e Andrea Giorgetti), e First Flight Cub (Grand Soleil 44 di Gianluca Paoletti). Nel gruppo 2 categoria Crociera il successo va a L’Ottavo Peccato (M37 di Maurizio Michielin, con al timone la giovane promessa Alberto Bolzan), davanti a Golf (IOR del 1978, l’ex Dida V, dell’armatore Giuseppe Giardini) e a Lady Martha (Vismara 33 di Ezio Vidussini). Nel gruppo 2 in categoria Regata, vittoria a Sagola (Grand Soleil 37B di Fausto Pierobon), davanti a L’Altra Claudia (Dufour 34 di Carlo Brenco) e a Morgan (Grand Sleil 37 di Nicola De Gemmis). Tra i partecipanti di spicco anche Libertine (Comet 45 di Maurizio Biscardi con Paolo Semeraro e Andrea De Marinis), il Salona 42 croato con il finnista olimpico Carlo Kuret, lo Swan 45 My Way di Paolo Arlini con Roberto Cosentino, l’esordiente Lady X41 di Piergiorgio Ravaioni con Roberto Pardini, e molti altri velisti di nome, come Dodo Gorla, due medaglie di bronzo olimpiche, e Gabriele Bruni (+39 Challenge). Il mondo della vela d’altura italiano si conferma in ottima salute, con numeri sempre in crescita (l’UVAI ha quasi 2000 iscritti) e regate molto partecipate. In Adriatico la risposta alla presenza per il tricolore è stata notevolissima, superiore alle attese, con mote barche giunte dal Tirreno e con il meglio della vela adriatica, in forte crescita (annunciata la nascita di una associazione di armatori dell’Adriatico). Al campionato italiano di vela d’altura 2007 hanno partecipato 61 barche decretando il successo per la manifestazione, ottimamente organizzata dal Club Nautico Pescara del presidente Luciano Leone e orchestrata dal’event manager Massimo Cipollone. Un evento ben riuscito anche grazie ai partner e sponsor: De Cecco, Caripe, Auto Abruzzo BMW, Nyl e i patrocinii della Città di Pescara, Marina di Pescara, Regione Abruzzo e Provincia di Pescara. Per il 2008 la scelta sarà tra le tre candidature offerte per ospitare i tricolori d’altura: Punta Ala, Livorno e Nettuno. L’UVAI del presidente Guido Leone vaglierà le candidature e come associazione degli armatori proporrà la sede per la designazione della FIV.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE