Assomarinas : Chiediamo Linee Strategiche per Superare il “complesso di Inferiorita’ Infrastrutturale”

Nel “cuore della politica italiana” al Big Blu di Roma : ASSOMARINAS : chiediamo linee strategiche per superare il “complesso di inferiorità infrastrutturale” Nella complessa impasse determinatasi con l’indiscriminato aumento dei canoni demaniali, dalle problematiche sul rinnovo delle concessioni in scadenza e dal furioso dibattito sulle aliquote IVA sui servizi d’ormeggio, i porti turistici italiani pretendono il riconoscimento di imprese turistiche ricettive al pari di alberghi e villaggi turistici. “L’assemblea generale che volutamente abbiamo inserito il prossimo 20 febbraio nel grande volano di politica di sep tore rappresentato dal Big Blu di Roma – anticipa il presidente di ASSOMARINAS Roberto Perocchio – produrrà un acceso confronto per la chiusura definitiva della trattativa politica in atto tra lo Stato e le Regioni per definire i criteri con cui dare impulso al nostro comparto”. In questa delicatissima fase di transizione ASSOMARINAS e FEDERTURISMO-CONFINDUSTRIA sono schierati sullo stesso fronte e battono la stessa rotta sull’onda degli importanti risultati emersi dall’indagine dell’Osservatorio Nautico Nazionale e promossi dalla stessa UCINA. All’assemblea generale di ASSOMARINAS sono stati invitati il rappresentante della Conferenza delle Regioni ed esperti del sep tore tra i quali il prof. Stefano Zunarelli dell’ateneo bolognese , il direttore generale di FEDERTURISMO Antonio Colombo e lo stesso presidente di UCINA Anton Albertoni per tracciare linee strategiche che siano in grado di incidere sull’attività pianificatoria degli enti locali garantendo altresì i tanti imprenditori impegnati con cospicui investimenti nella realizzazione di nuove infrastrutture : 50.000 nuovi ormeggi per un controvalore di circa 4 MLD di euro. “L’unica via di uscita dalla pesante situazione recessiva che ha colpito il comparto nautico italiano passa attraverso il superamento del nostro “complesso di inferiorità infrastrutturale” – conclude il presidente di ASSOMARINAS – determinato non tanto dalla mancanza di capitali ma da ritardi programmatori di alcune “Regioni chiave”, tra le quali il Lazio nonostante la sofferta “posa della prima pietra” del nuovo porto di Fiumicino”.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.