AZIMUT 66 IN ANTEPRIMA MONDIALE AL BOOT DÜSSELDORF 2016

Sono cinque i modelli che Azimut Yachts esporrà in Germania nel prossimo Gennaio 2016 durante una delle fiere nautiche più importanti d’Europa: oltre all’Azimut 66, anche il 77S, l’Atlantis 43, l’Azimut 50 Fly e il Magellano 43. E in Europa si rafforza la distribuzione.

Primo mese dell’anno nuovo e prima novità per Azimut Yachts. Al prossimo Salone di Düsseldorf, che si svolgerà dal 23 al 31 gennaio 2016, il cantiere italiano presenterà in anteprima mondiale l’Azimut 66, un nuovo esempio della capacità di innovazione che contraddistingue il cantiere come leader nel mondo.

L’Azimut 66 fa parte della Collezione Flybridge, la più classica delle collezioni Azimut, ma anche quella che, più di tutte, è stata oggetto di un profondo rinnovamento nei contenuti stilistici e tecnici,. Il processo di rinnovamento della gamma era cominciato con l’Azimut 80 nel 2013, per continuare con l’Azimut 50 nel 2014 e con il recentissimo Azimut 72, presentato in anteprima mondiale nel sep tembre scorso.  E così, alla squadra di tecnici Azimut è toccato il difficile compito di coniugare nel nuovo 20 metri tutte le innovazioni adottate nei recenti modelli del nuovo corso, processo che ha permesso così di trasformare l’Azimut 66 Fly in una vera e icona rappresentativa della propria gamma.

I visitatori quindi potranno ammirare per primi le linee armoniose, disegnate da Stefano Righini, dell’Azimut 66, con la ormai tipica finestratura laterale a pinna di squalo, il flybridge allungato e quindi spaziosissimo e l’area di prua trasformata in una lounge esclusiva. La costruzione della sovrastruttura in fibra di carbonio ha permesso un deciso alleggerimento dell’imbarcazione e un aumento dei volumi interni. Il designer Carlo Galeazzi che con l’ufficio stile del cantiere ha sviluppato gli interni dell’Azimut 66, oltre alla consueta progettazione del raffinato decor ha concentrato la propria ricerca progettuale sull’ottimizzazione degli ambienti ricavando dai già ampi volumi interni extra spazi destinati allo stivaggio, per rendere l’Azimut 66 una barca ancora più comoda.

Nell’ottica del rinnovamento della brand identity incentrata sui valori del vero Made in Italy anche a Dusseldorf, dopo le fiere di Cannes, Genova, Fort Lauderdale e  Hainan, Azimut si presenterà con la nuova immagine curata dall’architetto Michele De Lucchi. Allo studio De Lucchi infatti, tra le maggiori firme dell’architettura italiana (Triennale di Milano, il Palazzo delle Esposizioni di Roma, il Neues Museum Berlin) è stato affidato il compito di riprogettare gli stand del cantiere italiano per esprimere le peculiari caratteristiche di italianità del cantiere nel mondo.

Sul fronte commerciale, continua il rafforzamento della rete distributiva Azimut Yachts in Europa: le nuove Official Dealership Agreement sono state completate nel corso del 2015. Dopo il lancio di Azimut Yachts London con uffici in Mayfair anche Azimut Yachts Finland e Azimut Yachts Austria & Germany sono diventate pienamente operative.

Boot Dusseldorf 2016: Azimut Yachts – Stand D57 – Halle 6

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.