AZZURRA CONTINUA LA SUA MESSA A PUNTO CON DUE BUONI PIAZZAMENTI

Palma di Maiorca, 1 maggio 2015

Con un secondo e un terzo posto di giornata Azzurra sale in classifica, ma l’importante a Palmavela resta la messa a punto della nuova barca per la 52 Super Series.
 

Nelle acque antistanti Palma di Maiorca i TP52 hanno svolto oggi due prove tra le boe con vento da sud tra i 6 e i 9 nodi. Per Azzurra prosegue con soddisfazione il lavoro di messa a punto della nuova barca e di allenamento in vista della prima prova della 52 Super Series, a Valencia a partire dal 19 maggio. La giornata è stata dominata dagli avversari diretti di Quantum Racing, autori di una doppietta. Azzurra ha aperto con un terzo posto nella prima prova dietro a Interlodge che vede al timone Dean Barker. Nella seconda regata Azzurra ha lottato con Quantum per tutta la prima bolina, restando vicino ai campioni in carica fino al traguardo.

Domani si svolgeranno altre due prove a bastone con previsione di aria leggera. Il segnale preparatorio verrà issato alle 12.

Sulla pagina Facebook e sull’account Twitter di Azzurra verranno postate le news direttamente dal campo di regata.
 

Dichiarazioni del giorno

Guillermo Parada, skipper: “Abbiamo avuto una giornata un po’ nervosa, dobbiamo certamente ancora imparare qualcosa circa la barca. E’ poi necessario rifinire l’esecuzione di alcune manovre, ma penso che tutto considerato la barca stia navigando bene e si possa essere soddisfatti. Ovviamente Quantum ha avuto una giornata fantastica vincendo entrambe le prove, ma abbiamo ancora due giorni davanti e speriamo di riprenderli”.

Vasco Vascotto, tattico: “C’è chi sta facendo meglio di noi, ma non è qui che bisogna vincere, Palmavela è dedicata alla messa a punto della nuova barca e in questo senso il lavoro procede bene e con soddisfazione, stiamo ricavando informazioni particolarmente utili per il futuro. Il primo match sarà a Valencia tra meno di venti giorni, al momento riteniamo di essere veloci almeno quanto la barca che ha vinto l’anno scorso”.

Giovanni Cassinari, randista: “Azzurra è un nome di prestigio, come randista è per me un punto d’orgoglio essere a bordo di questo nuovo TP52. Già conosco la maggior parte dei ragazzi perché siamo in equipaggio assieme sul Maxi 72 Robertissima, qui stiamo lavorando sodo per sviluppare giorno dopo giorno la barca e tirare fuori tutto il suo potenziale, necessario per vincere in un campionato così competitivo come la 52 Super Series”.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.