Azzurra, una Vittoria d’Autorita’

Palma di Maiorca, 2 agosto Azzurra vince con autorevolezza l’ottava prova alla Copa del Rey, la prestigiosa regata maiorchina da questa stagione parte del circuito 52 Super Series. Si consolida il terzo posto in classifica generale a una giornata dal termine. La giornata odierna ha visto Azzurra vincere nettamente la seconda regata in programma. Un’ottima risposta al sesto posto della prima prova, causato da una penalità comminata al gate di poppa, quando difendeva la quarta posizione dall’attacco di Paprec e Provezza. Sulla baia di Palma oggi ha soffiato la tipica brezza termica da sud, che ha raggiunto punte di 17 nodi con onda corta e ripida. Situazione di vento ideale per i TP52 che hanno offerto il consueto spettacolo di combattimenti ravvicinati, tattiche di copertura e belle planate al lasco. Quantum mantiene la leadership della regata con margine, ma alla vittoria ottenuta ai danni di Ran nella prima prova, ha fatto seguito un quinto posto nella seconda regata. Il team svedese consolida il secondo posto nella classifica provvisoria, seguito da Azzurra al terzo. Dichiarazioni del giorno Alberto Roemmers, timoniere e armatore: “Nella prima prova siamo partiti discretamente bene, avevamo un paio di barche sottovento che ci hanno rallentato un poco, costringendoci a navigare molto stretti al vento e complicando gli incroci. Nella prima poppa abbiamo strambato in un punto sbagliato che ci è costato acqua rispetto agli avversari e che ci ha messo in una situazione complicata al cancello di sottovento. I giudici in mare ci hanno dato una penalità, sembrerebbe per una questione d’ingaggio in boa, da quel momento abbiamo recuperato il massimo che abbiamo potuto. Nella seconda prova siamo partiti al comando dal centro della linea, mantenendolo durante tutta la regata. Quando si è davanti le cose appaiono sempre migliori e tutto diventa più semplice. Siamo contenti, finalmente abbiamo vinto una prova, sapevamo che era alla nostra portata e credo che il vento più fresco abbia aiutato le performance della barca”. Guillermo Parada, skipper: “La vittoria odierna ci aiuta frenare a una serie di situazioni negative, figlie di errori nostri o di casualità che possono capitare in regata. Se la prima regata è stata difficile, la seconda ci spinge fuori da una sep timana complicata. Confido nel fatto che sia un segnale di cambiamento, che faccia tornare le cose sulla giusta rotta”. Vasco Vascotto, tattico: “Non bisogna lasciarsi distrarre dal buon primo posto ottenuto nell’ultima prova, in generale non stiamo navigando al livello che ci compete. Commettiamo errori che non appartengono al nostro modo di regatare, non siamo certo i soli a sbagliare, ma i risultati si ottengono migliorando se stessi, non giustificandosi rispetto al prossimo. Quindi dobbiamo analizzarne le cause e trovare le soluzioni”. 52 Super Series – Copa del Rey after nine races 1 Quantum Racing, USA, (Doug DeVos) (3,2,2,1,1,1,1,1,5) 17pts 2 Rán Racing, SWE, (Niklas Zennström) (1,1,1,6,3,2,3,2.5,3) 22.5pts 3 Azzurra, ITA, (Alberto Roemmers) (2,4,3,7,2,7,2,5,1) 33pts 4 Rio, USA, (Manouch Moshayedi) (6,3,5,3,6,3,7,4,2) 39pts 5 Provezza, TUR, (Ergin Imre) (4,7.5,4,4,5,4,4,7,6) 45.5pts 6 Interlodge, USA, (Austin Fragomen) (5,7.5,6.5,5,4,6,5,2.5,7) 48.5pts 7 Gladiator, GBR, (Tony Langley) (7,5,8,2,9,5,8,6,4) 54pts 8 Paprec, FRA, (Jean Luc Petithugenin) (9,6,6.5,8,8,8,6,8,8) 67.5pts 9 Aquila, AUT, (Aquila Sailing Team) (8,9,9,9,7,9,9,9,9) 78pts ph. X.Olleros/52 Super Series

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.