Barcolana 37: Sole e Borino per la Regata

Trieste – Prime previsioni meteo per domenica 9: sole e borino. Ormeggi sicuri per tutti i partecipanti. Gli iscritti salgono a 649. La tecnologia virtuale a bordo dei giganti del mare. SOLE E BORINO PER LA BARCOLANA La Barcolana sarà caratterizzata da sole ed un leggero borino attorno ai 10 nodi. Sono queste le prime proiezioni meteo per l’8 e 9 ottobre secondo i siti meteorologici più accreditati che prevedono da sabato un campo di alta pressione sull’Europa centrale. Il tempo resterà brutto sino a mercoledì. Giovedì e venerdì la situazione sarà variabile, mentre da sabato il sole scalderà il golfo di Trieste, mentre una leggera brezza gonfierà migliaia di vele. ORMEGGI SICURI CON OLTRE 350 METRI DI CATENARIE Con l’avvicinarsi della regata cresce il problema legato agli ormeggi, alla cui soluzione concorrono i Marina di tutto il Golfo e i circoli velici, mentre l’organizzazione, grazie alla collaborazione di Autorità Portuale e Capitaneria di Porto di Trieste, ha predisposto oltre 350 metri di catenarie nei bacini San Giusto, San Marco e Molo Quarto. Sono ormeggi esplicitamente destinati, con un’ordinanza della Capitaneria, alle barche che provenendo da fuori Trieste contribuiscono a creare la magica atmosfera dei giorni della vigilia della regata. Una parte del bacino San Giusto è stata riservata ai grandi yacht, che faranno passerella, offrendosi con le loro grandi dimensioni, le linee avveniristiche degli scafi e le soluzioni tecniche di avanguardia, all’ammirazione di migliaia di appassionati. l’ormeggio lungo le rive offre grande visibilità, e c’è chi tenta di approfittarne: la Capitaneria ha dovuto, infatti, intervenire per allontanare un motoscafo di trenta metri che si era sistemato davanti a Piazza Unità per pubblicizzare un’agenzia di charter, ed evidentemente non era una barca in gara. Così come un cantiere aveva avuto la trovata di esporre una serie di modelli, creando una propria personale rassegna a latere dell’ufficiale Barcolana Sailing Show. E anche in questo caso c’è voluto l’intervento degli organizzatori, decisi a non fare concessioni perché il futuro della Barcolana si gioca sulla capacità di offrire adeguata accoglienza alle 1.300 barche che vengono da lontano. Quest’anno le unità navali delle forze dell’ordine impegnate per la Barcolana saranno circa 26. In mare ci saranno, inoltre, due unità sanitarie attrezzate per la rianimazione ed il primo soccorso. Diverse ambulanze del 118, inoltre, saranno dislocate nei punti strategici lungo la costiera e le rive cittadine. LE ISCRIZIONI VOLANO A QUOTA 649 Continuano senza sosta le iscrizioni alla 37.a Barcolana. Ad oggi hanno perfezionato la propria partecipazione ben 649 imbarcazioni: nel pomeriggio, come tradizione vuole, la campana della Svbg ha suonato per festeggiare la ventesima partecipazione di Kipa, un Gran Soleil di dieci metri di proprietà di Alfeo Furlan, cui è stata consegnata l’artistica targa in bronzo riservata agli Old Sailor. Le iscrizioni alla 37.a Barcolana dovranno essere effettuate entro le ore 20.00 di sabato 8 ottobre 2005 alla segreteria della Società Velica di Barcola e Grignano utilizzando l’apposito modulo, che può essere scaricato anche da internet all’indirizzo www.barcolana.it. La segreteria resterà aperta da lunedì 26 sep tembre a domenica 2 ottobre dalle ore 16.00 alle 20.00. Da lunedì 3 ottobre sino a sabato 8 ottobre, invece, la segreteria resterà aperta dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00. IL VIRTUAL A BORDO DI QUATTRO SUPERMAXI I quattro supermaxi Southernstar, Maxi Jena, Trieste, Provincia di e Damiani Ourdream avranno a bordo l’apparato Virtual di Arsenal. Si tratta di un sofisticato sistema satellitare per la rilevazione in tempo reale e la ricostruzione grafica in realtà virtuale della posizione delle barche sul campo di regata in relazione al vento e al percorso completo. Questo strumento, realizzato con tecnologia e know how triestino dalla webfactory Arsenal, verrà usato nel corso della diretta televisiva della Rai e permetterà a migliaia di persone di seguire la progressione grafica della regata. Intanto, nonostante il forte vento e le condizioni atmosferiche impegnative “Trieste, Provincia di” ha scelto di rispettare il programma e svolgere l’uscita in mare prevista con “Le vecchie glorie della vela triestina”. Nel pozzetto, assieme all’equipaggio capitanato da Lorenzo Bressani, hanno preso posto il presidente dello Yacht Club Adriaco Gefter Wondrich, il presidente della LNI Ennio Abate, il presidente dlela Stv Giorgio Brezic, per la stampa Dante di Ragogna ed il Presidente della Provincia di Trieste Fabio Scoccimarro. “Trieste, Provincia di” tornerà in mare domani con una doppia uscita, la mattina sarà dedicata all’allenamento mentre nel pomeriggio sono previste due uscite con gruppi di ragazzi diversamente abili, che potranno provare l’emozione di salire a bordo del maxiyacht. FINALE PRIMO TROFEO AMV ALPE ADRIA MATCH RACE Pioggia battente e vento caratterizzato da raffiche sostenute fino a 22 nodi, quest’oggi nel golfo di Trieste, hanno severamente condizionato gli eventi di una Barcolana Sailing Week 2005 entrata nel vivo dopo aver salutato nel fine sep timana i “baby” protagonisti della Young Barcolana. Si disputeranno domani le fasi finali del primo Trofeo Amv Alpe Adria Match Race che si svolge nello specchio acqueo antistante le rive cittadine sulle barche gemelle Tutta Trieste 1 e 2. A causa delle condizioni meteo avverse di oggi, il Comitato di regata ha fatto disputare soltanto una prova, vinta dallo sloveno Mitja Kosmina di misura sull’italiano Lorenzo Bodini. Il trofeo sarà quindi assegnato domani con inizio alle ore 11.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.