Barcolina, 310 Under 17 a Trieste nella Festa della Vela

OPTIMIST, TYKA E T293: VINCONO KUESTER (CADETTI) E RODDA (JUNIOR) MICHELE FRONDA (TYKA) E GUIDO CARLI (T293) Trieste, 1 ottobre 2006 – Una grande festa della vela, che ha superato ogni ostacolo, ed è già un evento da record. La prima edizione di Barcolina (la regata nata nello spirito della Barcolana ma dedicata i velisti più giovani, realizzata con il sostegno di Unicredit, Fondazione CRT, le Coop e Murphy&Nye dalla Società velica di Barcola e Grignano ed E20 Explorando) ha aperto alla grande la sep timana di manifestazioni che Trieste dedica alla vela: 310 equipaggi (per un totale di 330 velisti tra i 9 e i 17 anni) hanno regatato a bordo di Optimist, Tyka (catamarani) e T293 (windsurf) hanno monopolizzato tra sabato e domenica le Rive di Trieste. Sui tre campi di regata, allestiti nel Golfo di Trieste, non è mancata la grande vela agonistica. WINDSURF T293, VITTORIA AL CAMPIONE DEL MONDO CARLI Grande spettacolo, a pochi passi dalle Rive di Trieste, per i windsurf T293, la classe giovanile delle tavole a vela che per la prima volta hanno regalato di fronte alla Piazza dell’Unità, portando il windsurf in centro città: sei le regate disputate per i 21 partecipanti, e la vittoria assoluta al campione del mondo di classe under 17, il ligure Guido Carli, che con sei primi posti ha dominato indisturbato e con grande vantaggio tutte le prove. Seconda piazza per il siciliano Federico Spanò, che si è conteso l’argento con Davide La Vela (campione del mondo under 15 in carica), terzo assoluto. Per quanto riguarda i velisti locali, miglior piazzamento per Daniele Planine, 14.o assoluto, primo della categoria Kid, ovvero Under 12. OPTIMIST, PRIMI POSTI PER RODDA (CUPA) E KUESTER (BELLANO) Una vera e propria invasione di giovani velisti, provenienti da Italia, Austria, Germania, Slovenia e Croazia: 277 gli Optimist in mare a Trieste (108 i piccoli Cadetti, nati negli anni 1995 – 1996, e 169 gli Juniores, nati t ra il 1994 e il 1991) in occasione della Barcolina. Quattro le regate disputate per gli Juniores e tre per i Cadetti, in un fine sep timana di vento leggero. Per quanto riguarda la classe Juniores, la vittoria è andata a Tito Rodda, dello Yacht Club Cupa di Trieste, che con un un primo, due terzi e un quarto posto ha vinto la Barcolina , seguito da Giulia Lantier della Società velica di Barcola e Grignano, seconda classificata con un terzo, un nono, un quarto e un secondo posto. Terza piazza per il gardesano Ruggero Tita, di Toscolano Maderno, seguito da Davide Salucci della Pietas Julia, quarto. Sul fronte dei piccoli cadetti, vittoria annunciata per Maximilian Kuester di Bellano, con un primo, un sep timo e un secondo posto, seguito dalla triestina Francesca Russo Cirillo della Società triestina della vela (9; 2; 3 i parziali); terza piazza per il friulano Luca Taglialegne di San Giorgio di Nogaro, e quarto posto per il monfalconese Riccardo Bevilacqua (Svoc). TYKA, VINCE FRONDA (POLISPORTIVA SAN MARCO) I piccoli catamarani hanno occupato il campo di regata più esterno dei tre previsti dagli organizzatori: cinque le prove disputate, l’ultima delle quali con vento sostenuto. La vittoria è andata a Michele Fronda, con due primi, un secondo, un terzo e un sesto posto, seguito da Emanuele Grisafi dell’Adriaco (2; 1; 5; 4; 1 i parziali) ed Elena Paduano della Polisportiva San Marco terza classificata e prima femmina. “Siamo molto soddisfatti di questo evento – ha dichiarato Viki Mrvcic di E20 Explorando che ha gestito l’organizzazione con la Società velica di Barcola e Grignano – abbiamo dovuto superare molti ostacoli per l’organizzazione a terra, ma i bambini ci hanno contagiato con il loro entusiasmo e con la voglia di regatare. Il vento non troppo forte ha permesso a tutti di scendere in mare, anche i piccoli cadetti, e trasformare questo evento in una vera festa della vela, simile nello spirito alla Barcolana vera e propria”. La premiazione, svoltasi nel tardo pomeriggio ha coronato u n grande fine sep timana di vela: gli oltre trecento atleti hanno atteso con grande entusiasmo l’estrazione dei bellissimi premi, tra cui un viaggio a Parigi e ben tre optimist, oltre a vele, rig e altro materiale tecnico.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.