Bel Vento e Agonismo All’Invernale Derive del Club Nautico Scarlino

Il grossetano Piero Romeo, ex Luna Rossa e +39 in Coppa America, conduce la classifica nella classe olimpica Finn, i triestini Fantoni-Stella primi negli Snipe. Disputate ben 4 impegnative prove con venti da Sud tra i 10 e i 22 nodi. Le derive torneranno a La Marina di Scarlino già sabato 9 e domenica 10 febbraio per un altro avvincente weekend di regate. Scarlino, 4 febbraio 2008- Dopo i Match Race che si sono tenuti a gennaio, il Club Nautico Scarlino e La Marina di Scarlino continuano a promuovere la vela e il turismo sportivo in Maremma. Questo weekend è stata disputata una splendida serie di regate valida per il Campionato Invernale derive, che ha visto scendere in acqua 18 equipaggi tra Finn e Snipe. La posizione della Marina di Scarlino, che consente di uscire in mare praticamente con ogni vento, ha permesso sabato di disputare in sicurezza due prove con forte vento di Libeccio tra i 17 e i 22 nodi, condizioni dure che hanno esaltato le caratteristiche atletiche dei timonieri. Domenica si è regatato con vento di Scirocco tra i 10 e i 13 nodi con grande battaglia in acqua a ogni giro di boa. Ottima la conduzione della regata da parte del comitato del Club Nautico Scarlino, guidato da Carlo Tosi, Filippo Soffici e Luciano Bianchi. Nella classe Finn il grossetano Piero Romeo, specialista nel vento forte e già velista di Coppa America prima con Luna Rossa e poi con +39, ha ottenuto 3 primi e una squalifica nelle 4 prove portandosi in testa alla classifica generale con due punti di vantaggio sullo spezzino Andrea Bianchi (2-1-2-3 per lui). Al terzo posto il marchigiano Paolo Cisbani (3-2-3-5). Seguono due grossetani, Michele Tognozzi e Fabio Piccioni, e due senesi, Andrea Maramai e Andrea Pisaneschi. Equipaggi da tutta Italia nella classe Snipe. Dopo 4 prove la classifica è guidata dai triestini Pietro Fantoni e Giovanni Stella, con un secondo, un terzo e due primi posti nella giornata di domenica. Al secondo posto i sanremesi Enrico Solario e Sergio Simonetti, più volte campioni italiani, con due primi sabato con vento forte e un 2-3 domenica. Al terzo posto un altro equipaggio triestino, quello uomo-donna formato da Fabio Rochelli e Daniela Semec (3-2-3-4). I due equipaggi del Club Nautico Scarlino, Di Sangiuliano-Benadi e Anichini-Anichini occupano rispettivamente il quinto e sesto posto in classifica. Le derive torneranno a regatare a Scarlino già nel prossimo week end, con nuovi equipaggi di buon livello tecnico in arrivo. Nei Finn sarà presente anche il romano Marco Buglielli, campione italiano master e segretario della classe italiana, per regatare e coordinare la tappa di Coppa Italia Finn che si svolgerà a Punta Ala il 6-7 aprile e il Campionato Europeo Finn, appuntamento clou della stagione di regata in Maremma, in programma a La Marina di Scarlino dal 2 al 10 maggio 2008. Un evento di altissimo valore tecnico, che si svolgerà a poche sep timane dai Giochi Olimpici di Pechino, a cui parteciperanno molti dei protagonisti visti in Maremma. All’evento prenderanno parte un centinaio di timonieri da almeno 30 nazioni, tra cui attesissimo il fuoriclasse inglese Ben Ainslie, vincitore di tre medaglie olimpiche e 5 mondiali Finn a soli 30 anni d’età nonché timoniere di Coppa America per il sindacato inglese Team Origin. Nel sep tembre 2008 seguirà poi un altro importante appuntamento iridato, il Campionato Mondiale della classe Soling, a cui parteciperanno almeno 60 equipaggi da una quindicina di paesi. Ufficio

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.