Big Blu 2009

UN MARE DI VELE, TECNOLOGIA E SUB PER IL PUBBLICO DI ROMA Roma, 27 febbraio 2009 – Tantissimi i visitatori in questa terza giornata di Big Blu 2009, il Salone Nautico della Capitale. Una folla di appassionati che, accanto alle migliori produzioni cantieristiche nazionali, hanno potuto scoprire novità e curiosità del mondo nautico, sopra e sotto l’acqua. Tra i diversi aspetti del “pianeta mare” a cui è dedicata la rassegna romana, ha riscosso particolare successo l’EUDI SHOW, salone leader europeo della subacquea, che esibisce super tecnologici computer subacquei da polso, con le mappe di immersione, che ripercorrono le mappe definite a terra. Attira i curiosi anche la muta antisqualo, progettata per migliorare la sicurezza dei subacquei più temerari, in maglie di acciaio e titanio e pesa 9 kg. Protagonista del Salone della Capitale è dunque la tecnologia, anche con ROV, macchina per il recupero del materiale dai fondali sottomarini, sia nella versione lavoro che ispezione, visibile nella vasca d’acciaio inox di 4×5 metri, riempita con oltre 20 mila litri d’acqua, situata presso lo stand Aquatica del padiglione 1. Testimonial della passione per il profondo blu i campioni mondiali di apnea e immersioni Umberto Pelizzari e Gianluca Genoni. Il vasto spazio dedicato al mondo della Vela vede presenti, tra gli altri, i grandi Matteo Miceli e Cino Ricci e la campionessa di windsurf Alessandra Sensini. Tradizione e innovazione quindi, ma anche tanto sport, soprattutto per i più piccoli con la piscina all’aperto della Fiv e con oltre duemila bambini che hanno veleggiato seguiti da istruttori professionisti. La Federazione Italiana Vela ha presentato inoltre la Chartaug Dilecta Est, regata velica da Roma a Cartagine, oltre ai riconoscimenti per i più grandi campioni 2008 della vela del Lazio e la partecipazione dei velisti olimpici e dei campioni italiani della vela. Ad appassionare i bambini anche i cani terranova, che collaborano con la società nazionale di salvamento per il soccorso in mare. Il gommone, mezzo amatissimo in particolare dagli appassionati del litorale laziale, si mostra al meglio all’interno del Gommoshow, salone leader mondiale per le imbarcazioni pneumatiche, che ospita tutta l’eccellenza della cantieristica di sep tore. Imponente il ‘supergommone’ Monster Rib, imbarcazione di 14 metri con 1200 cavalli in grado di raggiungere oltre 100 chilometri orari, con un accelerazione da 0 a 100 in soli 6 secondi. La consolle, dalle linee aerospaziali, nasconde un salotto grazie allo scorrimento automatizzato del ponte. Un concentrato di tecnologia con 4 telecamere di cui una subacquea per esplorare il fondale marino ed un altra per navigare in notturna grazie agl’infrarossi. Big Blu è anche solidarietà e passione. Tra le proposte, la nuova sfida “Why not” firmata da Ferdinando Acerbi, presidente dell’associazione Ancoramare, che dopo il grande successo del Tour “Sail & Dive 2008”, la circumnavigazione del giro d’Italia, affronta una nuova grande avventura che prevede l’attraversata oceanica e competizioni veliche vere e proprie. E Vela Visione, per la scuola di vela riservata ai ragazzi disabili, che vede Giulio Guazzini, in collaborazione con Vela Amica. Importante ed attuale la riflessione odierna sulle problematiche legate all’esondazione del fiume Tevere, voluta da Cesare Pambianchi, presidente di Assonautica romana; un argomento tornato in primo piano nei mesi scorsi. Una nuova consapevolezza della presenza del Tevere, da non sottovalutare, anche come fonte di ricchezza e opportunità di crescita, così come nell’antica Roma, anche per il futuro. Big Blu 2009 continua ancora domani e lunedì con altri importanti approfondimenti e novità del mondo della nautica a 360°.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.