Campionato del Mondo ORC 2014: flotta record al via

Kiel, Germania – Alle 1055  con  il primo segnale di  partenza sui tre campi di regata avrà inizio il Campionato del Mondo ORC 2014. Una flotta record di 151 barche da 19 paesi  con alcuni tra i più noti velisti al mondo sarà sui campi di regata di  questo Campionato del Mondo di Altura riconosciuto dall’ISAF. Arrivano dalle Olimpiadi, dalla Coppa America e dalla Volvo Ocean Race . Tra questi Markus Weiser, che questa sep timana sarà a bordo del nuovo carkeek 47 Platoon di Harm – Muller Spreer, uno dei favoriti tra i 27 partecipanti in Classe A. Platoon però oggi non era sulla linea di partenza della partctic race a causa della rottura dello strallo riportata nell’allenamento di ieri a causa di un improvviso fortunale con oltre 20 nodi di vento e mare mosso nelle acque del Kieler Butch . “ Ci siano femati ieri “ dice Weiser “ per poter sostituire il nostro strallo in composito con uno in tondino che abbiamo portato dalla Danimarca ed essere pronti oggi per il via”.

Weiser e il suo team hanno perso l’opportunità di regatare  in allenamento contro il Campione del Mondo Classe A Alberto Rossi e il suo TP52 Enfant Terrible che, per prepararsi è approdato a Kiel in formazione completa per allenarsi per un’intera sep timana. Rossi poi arriva dritto dalla vittoria del campionato Farr40 West Coast a Santa Barbara e , come Platoon,  ha imbarcato un equipaggio con numerosi campioni di America’s Cup e Lorenzo Bressani, tra l’altro 3 volte campione Mondiale Melges 24.

Tra i 58 team in gara in Classe B uno dei favoriti non ha mai preso parte prima ad un campionato ORC, ma il mese scorso ha preso vinto il Campionato tedesco ORC, proprio nelle acque di Kiel, durante la Kieler Woche e all’Admiral’s Cup. Christopher Opielok sul Corby 38 Rockall IV e il suo team si sono allenati molto nell’ultimo mese per essere competitivi al Mondiale e, mentre Rockall IV regata in acque tedesche, Opielok corre con la bandiera di Hong Kong, suo paese d’adozione.

 Dalla Repubblica Ceca e dalla Finlandia arrivano altre due barche favorite che fino ad un mese fa hanno regatato nel Mediterraneo disputando il Campionato Europeo ORC a Valencia. Three Sister, Beneteau 40.7 di Milan Hajeck ha portato a casa un 5° posto in Classe B a Valencia, ma in Aprile ha vinto Palma Vela a Maiorca, in Classe 1. Il nuovo Next 37 Audi Quattro di Jani Lethi non è salito sul podio della Classe B a Valencia, ma hanno aggiornato i grandi  spi asimmetrici per avvantaggiarsi nelle acque di Kiel dove sono previsti venti leggeri.

In Classe C la lotta sarà serrata tra i numerosi campioni nazionali, internazionali e continentali presenti nella flotta, tutti pronti a contendersi il titolo iridato. Reduce dalla sudata vittoria a Valencia e due sep timane  precedenti del campionato del Mediterraneo a San Vito Lo Capo, l’M37 Low Noise di Giuseppe Giuffrè ha tutte le possibilità per fare bene anche a Kiel, ma dovrà affrontare il campione in Classe C dello scorso anno, l’estone Mikhel Kosk sull’NM 38 Sugar, che non regata troppo lontano da queste acque. Ancora da più vicino arriva il tedesco X 332 Sport patent 3 di JurjanKlinghardt’s che ha vinto il titolo di Campione Mondiale ORC nel 2010 nella vicina Flensburg, e Salconia il Salona 37 RK che domina le classifiche tedesche nella sua classe.

Sia la flotta B sia la C saranno divise in due gruppi nelle regate da domani a giovedì, per determinare le prime 30 barche che entreranno nella flotta Gold e correranno per l’assegnazione dei titoli mondiali in queste Classi, negli ultimi due giorni di regate. La divisione della flotta cambierà ogni giorno e sarà determinata dai risultati.

Le condizioni di vento per oggi sono di venti leggeri da nord est, ma il Presidente del Comitato di Regata  Stefan Kunstmann conta di riuscire a fare due regate nel giorno di avvio del campionato. Kunstmann gestirà il campo di regata della Classe B mentre Ekhart Reinke sarà impegnato con la Classe A e Fabian Bach con la C.

“Abbiamo una flotta davvero imponente in questo 16° Campionato del Mondo ORC” osserva Wolfgang Schaefer, Presidente dell’Offshore Sailing Committee della Germania e Vice Presidente dell’ORC. “Il formato delle regate, il numero delle barche e l’altissimo livello in campo metteranno a dura prova tutti i partecipanti che dovranno davvero dimostrare le proprie capacità per essere vincere titoli iridati”

Campionato del Mondo ORC info: www.orcworlds.com

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.