Campionato Invernale del Tigullio: nel Segno della Tramontana

Dopo la consueta pausa per le festività natalizie, il Golfo Tigullio si è rianimato grazie alle quasi sessanta imbarcazioni partecipanti alla prima prova del 2002 della ventiseiesima edizione del Campionato Invernale, valida per l’assegnazione del primo Trofeo RAS. Un bel vento di tramontana, anche se accompagnato da un freddo pungente, ha permesso al comitato di regata di far svolgere due prove, che tutti hanno concluso in tempi veloci. La prima partenza è stata data alle ore nove mentre la seconda poco dopo le undici e i regatanti sono rientrati in porto già prima delle due del pomeriggio. Entrambe le gare sono state molto combattute, specialmente nelle prime posizioni dove i distacchi sono minimi e ogni risultato è determinante ai fini della graduatoria finale. In tempo reale la prima prova è stata ad appannaggio del “grande” Grampus di Puri Negri che ha dovuto pero’ cedere il passo nella seconda a Isolaria di Giorgio Mori. Fra gli IMS Crociera 2 Despeinada di Italo Borrini ha messo a segno una bella doppietta che lo porta in testa alla classifica della categoria, mentre negli IMS Crociera 3 e 4 si è assistito ad un’alternanza fra Seaqua di Franco Cangiano e Capitani Coraggiosi di Giovanni Cavaletto e fra El Nino di Daniele Fogli e Sirio V di Giampaolo Seghezza rispettivamente. Fra gli IMS regata 1 due vittorie consecutive di Ginger Tripp di Diego Zamorani, mentre fra gli IMS Regata 4 una prova è andata a Azha Mitsubishi di Savazzi e una a Spaventapasseri di Mario di Cagno. Malgrado due regate molto serrate con distacchi minimi, fra gli IRC 1 è stato Dieci e Lode di Maurizio Manzoli ad avere la meglio su J Back di Marco Fantini e J Rocket di Stefano Rossi. Gran Rebelot di Sergio Brizzi e Ala Bianca di Camillo Capozzi si sono aggiudicati il primo posto fra gli IRC 3. E per finire i monotipi Bènèteau First 31.7 dove la prima regata è stata vinta da L’Urlo di Claudio Cicconetti e la seconda da Arc en Ciel di Giacomo Mori. Dopo le due regate odierne queste le posizioni di vertice, calcolate su sep te risultati utili: Classe IMS Crociera 1 1 Sathya Sai – Franchina 2 Grampus – Puri Negri 3 Isolaria – Mori Classe IMS Crociera 2 1 Despeinada – Borrini 2 Low Noise – Giuffre’ 3 Davincix – Trifiro’ Classe IMS Crociera 3 1 Seaqua – Cangiano 2 Capitani Coraggiosi – Cavaletto 3 Sea Whippet – D’Albertas Classe IMS Crociera 4 1 Sirio V – Seghezza 2 X Small – Bussetti 3 El Nino – Fogli Classe IMS Regata 1 1 Ginger Tripp – Zamorani 2 E Dreams – Sanchez 3 Storm System – Loro Piana Classe IMS Regata 4 1 Spaventapasseri – di Cagno 2 Azha Mitsubishi- Savazzi 3 Jumbo – Solari Classe IRC 1 1 Dieci e Lode – Manzoli 2 J Back – Marco Fantini 3 Big Jim – Donati Classe IRC 3 1 Ala Bianca – Capozzi 2 Vaitiara – Galliani 3 Gran Rebelot – Brizzi Classe Monotipo Beneteau First 31.7 1 Arc en Ciel – Mori 2 Scià Paolina – Corelli 3 L’Urlo – Cicconetti

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.