Campionato Invernale Riva di Traiano

PRIMA REGATA PER I 68 CONCORRENTI ED IL NUOVO IKARUS DI MASSIMO D’ALEMA Una giornata di vento molto variabile, in intensità e direzione, ha caratterizzato la prima giornata della 16a edizione del Campionato Invernale di Riva di Traiano. Ad affrontarsi sul percorso a bastone, sono accorsi 68 concorrenti, di altissimolivello tecnico, che hanno dato vita ad una gara molto serrata, specie tra i folti gruppi di monotipi, che corrono quasi in tempo reale. A precedere tutti, sul traguardo è stato il Maxi Dolphin Charis, di Fabio Magifesta, seguito a poco più di due minuti, dall’IMX Muzica di Claudio Cresci, che ha così vinto, su tutti, in tempo compensato. Alle sue spalle si sono classificati: il Grand Soleil 40 Giochi di Vele, di Ferruccio Fabbri e l’Este 39 My Fair Lady, di Mario Cadeddu. Solo 28° Massimo D’Alema al timone del suo nuovo Ikarus, uno Star 60 che ha evidentemente bisogno di una più accurata messa a punto. Nella classe diporto si è invece imposto il Grand Soleil 39 Brezza II, di Ghigo/Smacchi, davanti al Bavaria 42 Bizzy, di Cinzia Imbrosciano e al Sun Odyssei Saint John, di Angelo Forte. Grande l’affluenza del pubblico, attirato dalle evoluzioni delle barche, facilmente osservabili dalla diga del marina di Riva di Traiano, che fa del campionato, articolato su otto prove, a cadenza bisettimanale, una delle attrazioni più seguite della domenica romana.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.