CAMPIONATO ITALIANO MOTO D’ACQUA DA GOLFO ARANCI

secondo podio stagionale per Alberto Monti nella classe Ski F1; il francese Jeremy Perez vince nella Runabout F1. Pesenti, Galiano e Putzu i vincitori delle categorie del C.I.E. 01/06/14 Highslide JS Si è da poco conclusa a Golfo Aranci, in Sardegna, la sedonda prova del Campionato Italiano Moto d’Acqua Circuito e Endurance. Tanta l’affluenza di pubblico accorso a seguire questa importante 2^ tappa di Campionato; ed è arrivato il secondo successo stagionale ad alto livello per Alberto Monti nella classe Ski F1. Il ravennate del Jet Revolution ha chiuso infatti la gara sul gradino più alto del podio, grazie a due vittorie nette nelle due manches di gara. Alle sue spalle sul podio sono saliti il forlivese Franco Piscaglia e il torinese Ugo Guidi (rispettivamente 2° e 3° di giornata). Nella Runabout F1, ad imporsi è stato invece il francese Jeremy Perez, che ha vinto entrambe le manches di gara; seconda piazza del podio sardo per il ravennate Lorenzo Benaglia, mentre il leader di classifica Mattia Fracasso ha chiuso 3° classificato. Vittorie un pò meno agevoli in quasi tutte le altre classi in gara nella bella località sarda. Nella Runabout F2, si è imposto siciliano Antonio D’Arma, portacolori del FunJet. Per il pilota di Gela è stato sufficiente ottenere un 1° ed un 2° posto nelle due manches in programma per sbarazzarsi rispettivamente del marchigiano Manuel Reggiani e del riminese Bruno Secchiaroli. Nella Runabout F3, la vittoria è andata a Giorgio Viscione, il romano del jet Revolution autore di un 1° ed un 3° posto nelle manches di gara; secondo classificato l’oristanese Diego Sanciu, mentre il riminese Andrea Pazzini ha chiuso 3° in classifica. Nella Ski F2, successo del leader di classifica provvisoria, Ennio Dalmasso (cagliaritano del Funjet), per un solo punto ha distacco dal forlivese Nicola Piscaglia (secondo classificato). Terzo gradino del podio per il toscano Daniele Durgoni. Nella classe Ski F3, continua a macinare punti Marco Infante, il trevisano del Radical Raiders che oggi ha vinto con due primi posti nelle manches di gara; poco spazio per il romano Marco Trevisan e per il toscano Massimiliano Venezia (rispettivamente 2° e 3° classificati). Infine nel Campionato Italiano Freestyle: nella classe Pro a vincere è stato Roberto Mariani, il campione romano del Jet Revolution, mentre nella classe 800 si è imposto il toscano Paolo Guarducci (Jet Revolution). Nella seconda tappa stagionale del Campionato Italiano Moto d’Acqua Endurance, doppio successo per Alfio Donato Galiano; il portacolori della KJT ha infatti dominato nella F 2 E, vincendo tutte e tre le manches in programma; seconda piazza per il l’imolese Stefano Ciani; terzo sul podio il pilota di Formia Gianluca Musetto. Galliano ha inoltre conquistato anche la prova del TVE, il Trofeo Veterani moto d’Acqua Endurance. Nella F 1 E, vittoria facile per Matteo Pesenti, il bergamasco della Mot. Boretto Po. Con tre vittorie secche nelle tre manches in programma, nulla hanno potuto i suoi diretti ed agguerriti inseguitori, Michele Cadei e Antonio Tadiello finiti rispettivamente sul secondo e terzo gradino del podio. La vittoria della classe F 3 E è andata invece ad Edoardo Putzu, l’olbiese del Funjet che si è imposto sul vicentino Roberto Sinigalia e sul napoletano Angelo Acerra. La prossima gara prevista in calendario per il Campionato Italiano Moto d’acqua 2014 si svolgerà ad Imperia, il 9 e 10 agosto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE