Classi Olimpiche: Si Avvicina la Scelta Dell’Isaf

-Oggi si è espresso l’Events Committee -Ok per Star, a rischio Europa femminile e Finn Copenhagen, 10 novembre 2004 – C’era molta attesa stamane all’ISAF Annual Conference per la votazione dell’ Events Committee, il comitato di venti rappresentanti che ha il ruolo di offrire indicazioni precise al Council, l’organo cui spetta la decisione finale nella scelta delle prossime classi olimpiche per Pechino 2008. L’attenzione era rivolta in particolare all’imbarcazione a chiglia maschile ed al singolo femminile e maschile.  Per la categoria maschile la lotta ancora aperta si è risolta per il momento a favore della classe Star, cui sono andati 15 dei 20 voti, mentre 5 sono i voti che ha raccolto l’ex classe olimpica Soling. Nessun voto invece per l’Yngling con equipaggio di due uomini. Un dato che, anche se non decisivo, è importante per la classe Star, la regina delle classi olimpiche, che alle scorse Olimpiadi ha dato vita a quella che secondo molti è stata la regata più bella di sempre per i grandi nomi presenti in acqua. Più di un’indiscrezione indicherebbe poi per il prossimo appuntamento olimpico i nomi di Robert Sheidt (velista dell’anno 2004) e Russel Coutts come possibili staristi. Scricchiola invece la posizione dell’Europa femminile, che subisce la concorrenza del Laser Radial, così come in campo maschile il laser sembrerebbe preferito come singolo maschile al Finn.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.