La bozza della Finanziaria 2008 ha previsto l’istituzione di un fondo destinato allo sviluppo delle isole minori per interventi specifici nei sep tori dei trasporti, della portualità turistica, dell’energia e della concorrenza. Tale iniziativa è diretta a migliorare le condizioni e la qualità della vita nelle suddette zone e a rendere più competitive le imprese insulari. In questo senso l’On. Sandra Cioffi (Udeur) si augura che tale bozza diventi realtà e confermi quindi l’attenzione del Governo nei confronti della valorizzazione del mare, considerato non solo risorsa ambientale, ma anche economica, turistica e commerciale. L’On. Cioffi, Presidente del Gruppo Interparlamentare Amiche e Amici del Mare, ha altresì confermato tutto il suo impegno affinché le richieste dell’Assonat, Associazione Nazionale Approdi e Porti Turistici, in ordine alla durata delle concessioni, alla quantificazione dei canoni e all’inserimento dei “marina” nelle imprese turistiche, siano recepite nella prossima legge finanziaria.