Con Seatec la Nautica Guarda All’Innovazione

È il tema che caratterizza eventi e convegni della Rassegna Internazionale di Tecnologie per la Subfornitura e il Design per Imbarcazioni, Yacht e Navi che si svolge dal sei all’otto febbraio in contemporanea con Compotec, Rassegna Internazionale dei Compositi e Tecnologie correlate, presentano e Yare (yacht after sales refit exhibition) Il coinvolgimento di una grande platea che va dal mondo delle università agli istituti di ricerca, dalle aziende che espongono prodotti innovativi fino alle istituzioni e alle associazioni che operano nell’ambito della nautica italiana fa si che una delle caratteristiche di Seatec sia quella di proporre un programma di iniziative tecniche e scientifiche di altissimo livello. Anche l’edizione 2013 propone un ricchissimo programma di iniziative per affrontare temi emergenti o approfondire argomenti che presentano aggiornamenti costanti consultabile suhttp:/www.sea-tec.it/it/eventi/calendario-iniziative-2013.asp L’ampiezza e qualità delle proposte nasce dal fatto che Seatec si tiene in contemporanea con YARE , salone del refitting e Compotec che ospita aziende, produttori istituti di ricerca impegnati nel vastissimo comparto dei materiali compositi ormai elemento essenziale non solo per la nautica. I convegni si ispireranno alle scelte di attenzione verso il nuovo all’insegna della sostenibilità, del risparmio e della riduzione dei costi e dei consumi. In ordine di tempo uno dei primi appuntamenti sarà con Abitare il Mare (promosso da CarraraFiere e curato da Decio G.R. Carugati) che ha programmato nel pomeriggio del 6 febbraio, il convegno “Design: la barca come progetto di riqualificazione della piccola dimensione”. Flessibilità dell’approccio per un’effettiva riduzione dei costi, tecnologie, materiali, sistemi, i più consoni al processo di produzione seriale, basso impatto, risparmio energetico, riciclo o smaltimento a fine uso saranno gli argomenti affrontati da autorevoli esponenti del mondo accademico, della nautica, dell’industria e del design. Seguirà la presentazione dei progetti vincitori della decima edizione del concorso MYDA – Millennium Yacht Design che consacra i migliori progettisti a livello internazionale. I progetti vincitori saranno esposti in una mostra allestita nell’area design (padiglione E) in parallelo all’area Qualitec dove saranno esposti i prodotti/servizi presentati ai concorsi Qualitec Technology (decima edizione) e Qualitec Design, riservati alle aziende espositrici. Entrambi hanno lo scopo di valorizzare quelle aziende che, all’insegna della creatività, funzionalità e sicurezza, forniscono un contributo sostanziale allo sviluppo e all’innovazione del sep tore sia con nuovi prodotti o servizi sia con oggetti, componentistica e arredo che meglio concorrono, nell’eccellenza del design, alla qualità della vita a bordo. Il numero delle iniziative che si svolgeranno in fiera è davvero impressionante: la partnership consolidata ATENA – Ascomac Unimot proporrà (nella giornata di apertura) un Workshop tecnico su “Utilizzo del LNG in impianti navali: prospettive, problematiche, opportunità” durante il quale sarà affrontato un tema di grande interesse e attualità legato all’utilizzo del LNG in campo navale, nei diversi aspetti che riguardano la progettazione di nuove unità. I temi trattati riguarderanno la progettazione e realizzazione di unità navali con impianti di propulsione a gas, i motori marini ibridi, il risparmio energetico e il contenimento delle emissioni oltre che la sicurezza e l’impatto ambientale. Fra le Associazioni l’Istituto Italiano della Saldatura, partner storico per Seatec, propone il convegno “Evoluzione delle tecnologie di saldatura e di giunzione” mentre Asso.N.A.T. organizza un’iniziativa legata ai porti turistici. Assonautica organizza (7 febbraio) un convegno sul tema “dopo la crisi, il domani del comparto mare nella Provincia di Massa-Carrara” mentre AIAS si presenta con un evento su “Sistema di gestione sicurezza delle marine da diporto”. Asso.n.a.t., l’associazione nazionale degli Approdi e Porti Turistici propone il convegno “Innovare i processi di comunicazione negli approdi e porti turistici.” L’Università di Pisa con il suo Master Nautical Management presenta, venerdì 7 “Il punto sulle reti d’impresa del territorio nazionale Italiano nella nautica da diporto” con la partecipazione di aziende che proporranno case history significative; lo stesso giorno, curato da Ascomac, è in programma il convegno Infrastrutture portuali: Sicurezza degli operatori, dei luoghi e delle attrezzature di lavoro. Il Distretto Produttivo della Nautica da Diporto in Puglia sarà presente per illustrare la sua attività con una conferenza in programma mercoledì 6. La Federazione Italiana Motonautica punta al coinvolgimento di nuove utenze con il convegno “Rilancio e valorizzazione dell’immagine della moto d’acqua…partendo dalla formazione giovanile” mentre nell’area Unimot dedicata al mondo della propulsione e dei motori si terranno workshop e dibattiti con gli operatori. Nell’Area Vela sono in programma la conferenza curata da Navimeteo per proporre le ultime novità in tema di meteorologia marina, e il convegno “Design, Ricerca, Formazione, Innovazione” realizzato nell’ambito di Mille e Una Vela Cup. Compotec, la rassegna Internazionale dei Compositi e Tecnologie correlate, si svolgerà ancora in contemporanea con Seatec mantenendo il focus non soltanto sulla nautica, ma anche sui numerosi sep tori verso cui è indirizzata: aeronautico, automobilistico, nautico, edile, medicale, design e sport. La duttilità del materiale permette di dare forma e realtà a progetti complessi e audaci e la ricerca ha consentito di mutuare esperienze e trasferire modalità e soluzioni così applicabili in ambiti diversi. Seatec 2013 si caratterizzerà anche per la dislocazione di Compotec nel padiglione D, insieme all’area riservata ai Materiali & Applicazioni del Seatec creando una sinergia che farà del padiglione un punto di eccellenza sia per i materiali e le lavorazioni sia per la costruzione. Per coinvolgere maggiormente gli operatori dei vari sep tori sono state programmati i Compotec Days, giornate di approfondimento dedicate ai sep tori Edilizia, Automotive, Technology, Technology Transfer, Marine, Green Solutions. Le aziende dispongono di uno spazio LIVE DEMO per una dimostrazione teorica o pratica dei prodotti e delle tecnologie. Interessanti le iniziative programmate da Compotec: il 7 febbraio “Design e Materiali Compositi: lo stato dell’arte” a cura di Decio Carugati e CarraraFiere che affronterà i temi della progettazione e produzione nell’ambito dei compositi con il contributo di autorevoli esponenti del design di differenti ambiti operativi, nautica, aeronautica, automotive. Assomotoracing proporrà un convegno e un’area espositiva sui compositi mentre POLITO propone “Progetto di Strutture sottili in materiale composito avanzato: aspetti teorici, sperimentali e della produzione”, AICO terrà una serie di appuntamenti sui Compositi per l’edilizia, CETMA “Soluzioni out of autoclave per il sep tore dei compositi”, Università di Perugia Su www.sea-tec.it e su www.compotec.it sono disponibili tutti i dettagli aggiornati in tempo reale sugli eventi e sugli argomenti trattati. Info su orari ingressi e programma: www.sea-tec.it

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.