Conclusa la sep timana Velica Internazionale Blurimini

Si è conclusa a Rimini la sep timana velica internazionale BLURimini: la giornata finale è stata contraddistinta dal cattivo tempo e dall’assenza del vento. In acqua sono andate oltre 100 barche delle classi Beneteau 25, Snipe, Optimist e gli yacht d’altura della SAIL FEST, alla sua prima edizione. Per tutti, pero’, l’attesa è stata vana. Il Campionato Italiano Beneteau 25 non ha potuto disputare le prove della giornata finale, e dunque il titolo è stato assegnato sul totale di 8 regate. Solo la SAIL FEST, sul percorso Rimini-Riccione e ritorno, è partita con vento leggerissimo, ma e’ stata sospesa a sua volta per la bonaccia. Stessa sorte è toccata alla Media Race, la regata dei giornalisti, con le barche della classe Blu Sail 24. CAMPIONATO ITALIANO BENETEAU 25 Con 55 barche al via il tricolore del monotipo del momento ha offerto spettacolo e spunti tecnico-agonistici di rilievo a BLURimini. Dopo 8 regate combattutissime, il vincitore è risultato l’equipaggio di Flag, del Club Nautico Al Mare di Alassio, timoniere Alessandro Zampori, tattico Gianni Sommariva. Al secondo posto si è classificato il campione in carica Le Coq Hardi Europcar, timoniere Raimondo Cappa, al terzo Equinoxe 25 timoniere Marco Di Natale, al 4 BPLazio timonata da Maurizio Galanti, al 5 Aria timonata da Pierpaolo Cristofori. Tra gli equipaggi attesi alla vigilia, Andrea Casale (Blu Canaglia-Carima) ha concluso all’8 posto, Gianluca Grisoli (Millenium Bug) al 10, Nenad Viali (Uka Uka) al 13, Beppe Zaoli (Martina Roxsails) al 16, Federica Salvà (Vida Loca) al 18. Grande entusiasmo alla premiazione svolta nel Marina di Rimini che ha ospitato il campionato. Per il resto del programma, nella classe Snipe con 44 concorrenti al via, la tradizionale Coppa Tamburini ha visto il meglio degli specialisti della categoria, con la vittoria dei fratelli Enrico e Franco Solerio dello Yacht Club Sanremo, davanti ai triestini Michel-Turazza a Bari-Lambertenghi dil CUS Trento. Nella classe Optimist, riservata ai giovani da 8 a 14 anni, con 35 equipaggi, successo di Edoardo Mancinelli Scotti, del Circolo Vela Roma di Anzio, davanti a Filippo Buti e Alberto Magni. Nella categoria cadetti vittoria di Tommaso Freddi della Lega Navale di Ancona. La quarta edizione di BLURimini 2002 va dunque in archivio fra la soddisfazione generale e un successo crescente. La nuova Marina di Rimini e’ diventata il cuore pulsante di regate e regatanti, un teatro fatto su misura per la vela che sarà a disposizione di altri eventi per tutto l’anno. Secondo le stime, BLURimini 2002 ha avuto oltre 50.000 visitatori, un successo se si pensa che quest’anno la manifestazione è durata cinque giorni in meno dell’edizione 2001. Bene anche i corsi di vela BLUSea che hanno visto avvicinarsi alla vela moltissimi giovani. L’interesse verso la manifestazione è dimostrato anche dagli oltre diecimila contatti registrati sul sito www.blurimini.com. Al successo del sito hanno contribuito l’aggiornamento in tempo reale dei risultati delle regate e delle news, nonche’ la galleria fotografica. Sono passati da BLURimini 2002: 30 regate, 1500 atleti di varie nazionalità, ospiti speciali come Timoria, Enrico Ruggeri, Stadio, Martina Colombari, Ridillo. L’appuntamento è quindi per il 2003 con BLURimini (stesso periodo, stessa doppia dislocazione zona porto e Marina di Rimini ), dove come ha dichiarato il patron della manifestazione Giorgio Benvenuti: “Avremo certamente molti equipaggi di Coppa America, finalmente liberi da impegni!”

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.