Conclusa la Xiv Trans Benaco Cruise Race

– Portese – 05-06 agosto 2000 Con la premiazione presso il Park Hotel Casimiro di Portese (tardo pomeriggio di domenica 6 agosto) e la festa di chiusura alla “Torre” di Gardone Riviera (con inizio alle ore 23.30), si è conclusa la Trans Benaco Cruise Race 2000, manifestazione organizzata dal Circolo Nautico Portese (in collaborazione con la Fraglia Vela Riva del Garda) e riservata alle classi Crociera e ai Monotipi. Fra le novità di quest’anno due nuovi Trofei e i premi in gettoni d’oro (8 milioni di montepremi) destinati ai primi, secondi, e terzi classificati. La quattordicesima edizione della Trans Benaco Cruise Race (alla quale hanno preso parte oltre 70 imbarcazioni malgrado le avverse condizioni meteo e la pioggia incessante della prima giornata) si era aperta ufficialmente nel tardo pomeriggio di venerdì 4 Agosto, con la cerimonia d’apertura e il tradizionale rinfresco presso la sede del Circolo Nautico Portese. La partenza della prima prova (che ha portato i concorrenti da Portese a Riva del Garda) è avvenuta alle ore 10 di sabato 5 agosto (sotto una pioggia incessante e vento scarso che ha condizionato l’esito della prova, facendo finire fuori tempo massimo diverse imbarcazioni) dopo un aperitivo per i regatanti e i piloti delle “Auto d’Epoca” (partiti alle ore 11; il loro percorso prevedeva una prima tappa a Tignale, proseguimento per Riva con arrivo ed esposizione delle vetture presso la sede della Fraglia Vela, rinfresco, cena e musica come per gli equipaggi della regata). La Fraglia Vela Riva aveva messo a disposizione gli ormeggi per le imbarcazioni dei partecipanti alla regata. Nella serata, presso la terrazza del ristorante della FVRiva, si è svolta una piacevole cena per tutti gli equipaggi organizzata dal Circolo Nautico Portese, con musica e premi di giornata. Primo assoluto Cassiopea (timonato da Luciano Corradi) seguito dagli Asso 99 Diavolasso (timonato da Andrea farina) e da Icas (timonato da Cesare Zana). La seconda prova ha preso il via domenica 6 agosto (partenza alle ore 8.30, sole e vento sui 4 m/sec) e ha riportato i concorrenti da Riva a Portese. L’aria ha tenuto fino a Gargnano (metà lago): chi ha poi scelto la sponda veronese si è visto sensibilmente penalizzato mentre ha “pagato” la scelta del “centro lago”. Il vento scarso ha infatti provocato numerosi “fuori tempo massimo”: solo 9 imbarcazioni sono riuscite a concludere la prova. Da segnalare (all’altezza di Capo Reamol) il contatto tra Cassiopea e un Protagonist che con il proprio albero distruggeva lo spi del Classe Crociera. Primo assoluto a Portese Mediatel (timonato da Carlo Fracassoli) che con questo risultato si aggiudicava la vittoria assoluta sulle due prove. Secondo posto assoluto di giornata per Andromeda (timonato da GianCarlo Ballarini) e terzo per Graffio (timonato da Umberto Felci). La classifica generale per classi al termine delle due prove è la seguente (primi tre classificati): Asso 99: 1 Cioccomenta (Umberto Grumelli), 2 Diavolasso (Andrea Farina), 3 Icas (Cesare Zana). Crociera B+O: 1 Media Tel (Carlo Fracassoli), 2 Andromeda (Giancarlo Ballarini), 3 Falco (Cesare Boventi). Crociera C: 1 Graffio (Umberto Feli), 2 Hellcat due (Paolo Rosa), 3 Cassiopea (Luciano Corradi). Crociera D: 1. Baraonda (Laris Gaiser), 2 Blue Shark (Walter Caldonazzi), 3 Arlecchin (Daniele Manzini). Crociera E: 1 10 & lode (Giuseppe Rivetti), 2 Te Dur (Luca Bianchi), 3 Farconcalma (Marco Clementi). Crociera F: 1 Pamela (Mario Epis), 2 Gianni (Roberto sartori), 3 Globtrotter (Mauro Passiatore). Dolphin 81; 1 Gatò (Tomaso Mainetti), 2 Lineaflex (Ulisse Caironi), 3 Rossodisera (Luciano Pederzoli). Mista Monotipi: 1. Luna e l’altra (Antonio Tacca), 2 Migola Cubed (Davide Ballarini), 3 Ottovolante (Vasco Carniel). Protagonist: 1 Maybe (Giovanni Rosti), Sirtaki (Giovanni Sarti), 3 Ama (Enio Bazoli). Ufo: 1 La Fenice due (Pierluigi Omboni), 2 Baraimbo (Oscar Tonoli), 3 Mwcr Spirito (Paolo Masserdotti). Il Trofeo perenne Trans Bencao Cruise Race (opera dell’artista Silvano Baccolo) assegnato al primo classificato in tempo reale sulle due prove è andato a Media Tel (che lo aveva già vinto nel 1995 e nel 99). Il Trofeo perenne “Nando Pozzi” (proposto in memoria dal figlio Angelo e assegnato al primo Timoniere-Armatore classificato in tempo reale sulle due prove) è andato a Tomaso Mainetti col Dolphin Gatò. Il Trofeo >”Banco di Brescia” (assegnato alla prima imbarcazione con equipaggio bresciano) è andato a La Fenice due di Onofri. Il Trofeo “Comunità del Garda” (per il più giovane timoniere) è andato a Michele Gandolfi (nato nel 1984) sul Protagonist Tremendo. Molto gradita dai concorrenti l’idea di istituire premi in gettoni d’oro destinati ai primi, secondi e terzi classificati (rispettivamente 1 milione, 600.000 e 400.000 lire): il CNP ha infatti devoluto come monte premi le iscrizioni raccolte. La Trans Benaco Cruise Race 2000 è stata patrocinata dal Coni, dalla FIV, dall’AIDO, dalla Regione Lombardia, dalla Polisportiva di S.Felice del Benaco, dall’Assessorato allo Sport della Provincia di Brescia, dalla Comunità del Garda, dal Comune di San Felice dal Circolo Seduzioni d’Epoca, e dalla Comunità della Valtenesi.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.