Conclusi i Mondiali Cadet a Riva: Bolzonella-Bustaffa ottavi

Dopo una intensa sep timana di regate, con un giorno di riposo a metà Campionato durante il quale i partecipanti hanno conosciuto le bellezze del territorio, si sono conclusi i Mondiali della Classe Cadet, evento organizzato dalla Fraglia vela Riva con la partecipazione di 12 nazioni e circa 150 equipaggi. La classe Internazionale Cadet ha dimostrato eccezionali capacità organizzative, che sommate con quelle operative in acqua e a terra dello staff della Fraglia vela Riva, hanno garantito un’indimenticabile manifestazione apprezzata da tutti i partecipanti e accompagnatori. 

 

Nella categoria superiore “world” con le ultime regate la classifica ha avuto dei ribaltoni e alla fine Sam Abel e Hugo Allison si sono aggiudicati il titolo  con ben 10 punti di vantaggio sui britannici Penn-Whittle. Ottimo terzo posto per gli ukraini Samarin-Remez, protagonisti nel finale di due vittorie parziali. Per quanto riguarda gli equipaggi italiani, tutti e tre i portacolori della Fraglia Vela Riva hanno regatato nella categoria “promotional” in cui c’è stata una tripletta britannica: i migliori si sono confermati Matteo Bolzonella ed Edoardo Bustaffa, già protagonisti nel secondo giorno di un primo parziale  e successivamente sempre nella top ten per finire ottavi in classifica generale. Così come per Mariaelena Iafrate ed Emma Gobbi, insieme all’altro equipaggio fragliotto Mattivi-Spagnolli, si è trattato di una grandissima esperienza agonistica e non solo; per alcuni la prima in una barca doppia. A conclusione di questo Mondiale la considerazione che è un vero peccato che la Federazione Italiana Vela abbia abbandonato il Cadet dopo averlo preferito negli anni 80 al Fly Junior, come prima barca doppia. Per avviare i giovanissimi al doppio (a prua c’erano bambini anche di 9 anni) rimane una valida barca con una diffusione sufficientemente ampia (in 18 paesi) e un’organizzazione di classe, che molti dovrebbero seguire. Per la Fraglia Vela Riva è stata l’occasione di una proficua collaborazione con una segreteria di classe che ha davvero stupito dopo aver conosciuto molte realtà di classi olimpiche e non, sicuramente non organizzate, attente e operative come questa.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.