Concluso a Portoferraio il Campionato Mondale Mumm 30

Con le ultime tre prove disputate oggi, con vento compreso fra gli 8 e i 10 nodi, il Campionato mondiale della classe Mumm 30, ospitato a Portoferraio dal Mascalzone Latino Sailing Team di Vincenzo Onorato, insieme al Comitato dei Circoli Velici Elbani, ha decretato, fra i 41 partecipanti, campione mondiale l’imbarcazione italiana “Cheyenne” degli armatori Claudio Recchi, timoniere e Carla Silva Ubertalli e con alla tattica il neozelandese Hamish Pepper. Al secondo posto della classifica generale, dopo 11 prove disputate in totale, si è piazzato Kismet dei fratelli Massimo e Stefano Leporati, campioni italiani in carica; al terzo posto Bitipi di Savino Formentini, coadiuvato da Flavio Grassi. I vincitori delle prove di oggi sono stati rispettivamente Argoclima Itai Doshin di Leonardo Martelli, con al timone Tommaso Del Rio, Parimor-thule e Metallurgica Calvi di Carlo Alberino. Solo 29° Mascalzone Latino, con al timone Vincenzo Onorato, coadiuvato nella tattica dal neozelandese Murray Jones del team Alinghi,.che corre con i colori dei suoi supporter: Breeze, uno dei marchi più prestigiosi del Gruppo Cosmetico Diana de Silva, Oregon Scientific, Ligabue Catering e Flexa Sailing.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.