Convegno Nazionale Promoss Dall’Ucina e da Cna Produzione Nautica al Seatec

NAUTICA: Nell’ambito del Seatec CNA Produzione Nautica in collaborazione con Ucina promuovono il Convegno Nazionale “La Marcatura CE, le Norme di Sicurezza, le responsabilità legali della Nautica da Diporto: le Novità della Legislazione Italiana ed Europea”. Sabato 4 febbraio, alle ore 10.30, presso il Complesso fieristico di CarraraFiere, nell’ambito del Seatec – 4° rassegna internazionale di tecnologie e subfornitura nautica – si svolgerà il Convegno Nazionale “La Marcatura CE, le Norme di Sicurezza, le responsabilità legali della Nautica da Diporto: le Novità della Legislazione Italiana ed Europea”. CNA Produzione e UCINA, promuovono un dibattito, moderato da Guido Angelini – Coordinatore nazionale sep tore nautica CNA – per approfondire le principali novità della legislazione Italiana ed Europea in materia nautica. Interverranno al dibattito Enzo Cortesi – Componente presidenza nazionale CNA Produzione, Lorenzo Pollicardo – Segretario Generale Ucina, Luigi Scarpati – RINA S.p.A., Cristina Pozzi – Professore di Diritto della Navigazione, Università di Modena- Reggio Emilia, Valentina Zardi – Vismara Yacht Design – Viareggio, Paolo Cavalieri – Area Tecnica Ucina. Giancarlo Gamberini, Responsabile nazionale CNA Produzione, trarrà le conclusioni dell’incontro. L’intervento della CNA sarà incentrato sull’impatto che le novità introdotte dalla normativa Italiana ed Europea in materia di Certificazione e sicurezza avranno nelle piccole e medie imprese della filiera produttiva ed al riguardo sarà molto istruttivo l’intervento di approfondimento affidato ad un ente di prestigio internazionale come il RINA. Interessante sarà inoltre l’esposizione della Vismara Yacht Desing, relativa all’applicazione concreta della certificazione – vissuta ed interpretata come momento di crescita della capacità competitiva dell’impresa di produzione e non come orpello burocratico. Argomento di rilievo saranno infine le riflessioni e le valutazioni legate agli aspetti legali che verranno affrontati dall’Avv. Cristina Pozzi. Il contributo di UCINA verterà sulle prossime sfide che l’industria nautica deve affrontare alla luce dei futuri ulteriori limiti di emissioni sonore e gassose che saranno imposti nello “Stage 2” della Direttiva 2003/44/CE che la Commissione Europea intende promuovere. In particolare UCINA presenterà i risultati del Progetto comunitario “Soundboat” che, sviluppatosi nell’arco di tre anni, ha raggiunto l’obiettivo primario di individuare le migliori modalità di misurazione delle emissioni sonore, superando le difficoltà tecniche e pratiche delle procedure imposte dalla norma UNI- EN- ISO14509. Il progetto, dopo una prima fase di studio, a partire dal 2003 è approdato alla fase operativa della prove delle imbarcazioni. Sono state testate oltre 40 imbarcazioni tra i sep te e i ventisei metri di lunghezza con potenza compresa tra i 60 e i 2300 Kw per una velocità massima tra i 16 e i 38 nodi a seconda del tipo di unità. Uno dei principali risultati è la boa “Soundbuoy”. Una semplice boa galleggiante contenente un sistema elettronico che permette di misurare il livello di suono e trasmettere le informazioni all’unità sottoposta alla prova di misurazione. Sarà una giornata molto impegnativa che vedrà tutto il mondo della nautica, dalle piccole impresa della filiera ai grandi cantieri, confrontarsi sulle novità della normativa Europea con maggiore impegno e lungimiranza. Indubbiamente il convegno segna anche un salto di qualità nelle relazioni fra le due più importanti associazioni imprenditoriali italiane della nautica da diporto.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.