Copa del Rey, Azzurra Seconda nella Regata Costiera

Palma di Maiorca, 31 luglio Azzurra conquista con grande tenacia il secondo posto, dietro a Quantum, nella regata costiera di 30 miglia nelle acque di Maiorca. Talvolta si sente dire che le regate costiere siano scontate, una specie di corsa di cavalli nella quale le posizioni acquisite non possono cambiare. Quanto visto oggi nelle acque maiorchine è stato esattamente l’opposto: un susseguirsi di colpi di scena e cambi di posizione che hanno visto Azzurra terminare seconda, dopo aver perso e risalito posizioni. Unica costante è stata la leadership di Quantum Racing, vincitore con merito. Passato il traguardo, posto all’ingresso del porto di Palma, la tensione a bordo di Azzurra si è stemperata in grandi sorrisi e abbracci per un risultato ottenuto con grande perseveranza, senza mai mollare. Spazio dunque alle dichiarazioni a caldo dei protagonisti di una giornata impegnativa e dall’esito positivo per il TP52 che batte il guidone dello Yacht Club Costa Smeralda. Alberto Roemmers, armatore e timoniere: “Una giornata incredibile, ma desidero lasciar parlare i ragazzi, che hanno saputo farci risorgere dopo che ci siamo sentiti, lo dico solo dal punto di vista sportivo, morire”. Guillermo Parada, skipper: “E’ stata una giornata dura: dopo una buona partenza ci siamo ritrovati a metà della regata nelle retrovie, sep timi. Nonostante questo non abbiamo mollato, continuando a combattere e recuperando metro su metro, posizione su posizione. L’intero equipaggio ha fatto un gran lavoro, ognuno è rimasto calmo e concentrato nei momenti difficili permettendo di conseguire un risultato che lascia aperte le nostre possibilità per il prosieguo della sep timana”. Vasco Vascotto, tattico: “Ottimo risultato, soprattutto dopo che ci eravamo già visti in rianimazione! Invece abbiamo dimostrato di essere ben vivi e con tanta voglia di combattere. Quando Paprec ci ha passato nel gybe sep per noi è suonata la carica ed è iniziato il recupero. Abbiamo usato la testa per recuperare, ma soprattutto quei muscoli che forse ultimamente non avevamo più mostrato. Domani noi tutti vogliamo scendere in acqua con questa carica!” Nelle altre classi in regata alla 32^ Copa del Rey continua il dominio di B2, con Francesco de Angelis alla tattica, in IRC 1. Tra i Minimaxi, Stig di Rombelli è secondo a pari punti con il primo, nella classe X-35 Margherita di Mazzuccato consolida la sua leadership mentre Lelagain di Solerio sale in seconda posizione. 52 SUPER SERIES – 32^ Copa del Rey, Results after 5 races 1 Quantum Racing, USA, (Doug DeVos) (3,2,2,1,1) 9pts 2 Rán Racing, SWE, (Niklas Zennström) (1,1,1,6,3) 12pts 3 Azzurra, ITA, (Alberto Roemmers) (2,4,3,7,2) 18pts 4 Rio, USA, (Manouch Moshayedi) (6,3,5,3,6) 23pts 5 Provezza, TUR, (Ergin Imre) (4,7.5,4,4,5) 24.5pts 6 Interlodge, USA, (Austin Fraogmen) (5,7.5,6.5,5,4) 28pts 7 Gladiator, GBR, (Tony Langley) (7,5,8,2,9) 31pts 8 Paprec, FRA, (Jean Luc Petithugenin) (9,6,6.5,8,8) 37.5pts 9 Aquila, AUT, (Aquila Sailing Team) (8,9,9,9,7) 42pts ph. X.Olleros/52 Super Series

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.