Coppa America – i Programmi Futuri del Team Prada

AUCKLAND, NUOVA ZELANDA Il team Prada ha già delineato i programmi per il futuro. Come già annunciato al termine delle regate, Patrizio Bertelli parteciperà alla prossima Coppa America in rappresentanza dello Yacht Club Punta Ala in qualità di sfidante nonché “Challenger of Record”. In questa capacità lo Yacht Club Punta Ala rappresenterà i challenger e avrà il compito di organizzare le regate di selezione degli sfidanti. La XXXI Coppa America sarà disputata in Nuova Zelanda nell’estate australe a cavallo tra il 2002 e il 2003. Il Challenger of Record e il Defender Royal New Zealand Yacht Squadron hanno già concordato il Protocollo per prossima manifestazione. Questo documento, che contiene tutte le regole per la XXXI Coppa America, è un’evoluzione di quello utilizzato per la passata edizione; i cambiamenti principali riguardano le regole di nazionalità, che sono state chiarite, e quelle relative al trasferimento di tecnologie, progetti e attrezzature. La prima scadenza per gli sfidanti che desiderano partecipare alla prossima Coppa America sarà il 1° marzo 2001; entro questa data dovrà essere versata la prima quota di iscrizione pari a 150.000 dollari USA. Saranno accettate iscrizioni da parte degli sfidanti fino al 1° marzo 2002, accompagnate da una tassa di iscrizione doppia (300.000 dollari USA). Entro il 1° marzo 2001 i progettisti e i membri dell’equipaggio stranieri dovranno aver acquistato la cittadinanza o la residenza nel paese dello Yacht Club che rappresenteranno. Marco Piccinini, vice presidente e challenge representative del team Prada, ha esposto ieri alla stampa internazionale il formato della prossima Louis Vuitton Cup: “Verranno disputati due Round Robin (in cui ciascuno sfidante incontrerà l’altro una sola volta) per ciascuno dei quali sarà applicato il medesimo punteggio; i team nei primi due terzi della classifica (con un massimo di dieci) accederanno alle semifinali. Queste saranno disputate con un sistema a tabellone che si ispira a quello utilizzato nella formula tennistica. Il formato di regata sarà discusso in dettaglio tra gli sfidanti nel prossimo futuro e successivamente sottoposto al Defender per approvazione. Il Defender e il Challenger of Record si incontreranno nelle prossime sep timane al fine di definire un programma comune sulle questioni relative al marketing dell’evento e ai diritti televisivi internazionali ed Internet. L’obiettivo comune del Defender e del Challenger of Record è quello di presentare – per quan! to possibile – la Coppa America, le regate di selezione dei challenger e le regate di selezione dei defender come un unico evento”. Ad oggi il Royal New Zealand Yacht Squadron ha ricevuto ufficialmente solo la sfida del team Prada per la prossima Coppa America. Nelle prossime due sep timane il team Prada chiuderà la base operativa di Auckland per la stagione e rientrerà in Italia, a scaglioni, entro i primi di aprile. Le due imbarcazioni Luna Rossa ITA 45 e ITA 48 verranno spedite via nave in Italia e il programma sportivo del team riprenderà il 15 giugno presso la base operativa di Punta Ala. Nei prossimi giorni verrà finalizzato anche il calendario agonistico dei membri dell’equipaggio per i prossimi mesi. Nell’inverno a cavallo tra il 2000 e il 2001 il team ritornerà alla base operativa di Auckland per continuare gli allenamenti in acque neozelandesi.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.