Dopo la Prima Giornata il Leader della Classifica è Mascalzone Latino Jr

Napoli, 2 novembre 2012 Dopo lo stop forzato di ieri causa condizioni meteo avverse, oggi alla Gold Cup riservata alla classe Melges 20 la flotta dei 31 equipaggi in gara ha finalmente potuto regatare. Una bella e complicata giornata, realmente la prima di regata, che può contare già su un primo leader: è il team Mascalzone Latino jr di Achille Onorato, con il triestino Lorenzo Bressani alla tattica e Federico Michetti alle scotte. Due quinti, un sesto ed un primo posto i parziali che consentono al piccolo Mascalzone, che regata per i colori dello Yacht Club Monaco, di prendere la leadership di questo Mondiale. Quattro le prove disputate con un vento di Ponente tra gli 8 e i 12 nodi. E quattro sono i vincitori delle singole prove: la prima è stata appannaggio di uno dei favoriti alla vigilia, Candida Sailing Team di Alessio Marinelli (tattico Branko Brcin), la seconda di 3Menda di Federico Albano (tattico Giulio desiderato), la terza di Mascalzone Latino jr di Achille Onorato e la quarta di Karma di Enrico Pegoraro (tattico Michele Paoletti), vincitore questʼanno del Campionato del Mondo X-35. Mascalzone Latino jr, considerato uno degli outsider di questo campionato, è riuscito a partire sempre bene presentandosi alla prima boa mai fuori dai primi sep te. Unʼottima velocità di bolina, qualche difficoltà in più nelle andature portanti, nelle quali lʼequipaggio di Achille Onorato ha lasciato per strada alcuni punticini. Senza ombra di dubbio il primogenito di Vincenzo ha pochissima esperienza su questo monotipo, è solo alla sua quarta regata, e dallʼaltro lato è uno degli equipaggi più pesanti della flotta che, in condizioni come quelle di oggi, sono, nelle andature portanti, un pò penalizzanti rispetto a equipaggi più leggeri. Achille, Aki per gli amici, sempre molto modesto, ma con stampato un bel sorriso, ha detto: “Per noi è stata una buona prima giornata e la costanza ci ha premiati. In poppa abbiamo sofferto un pò, ma penso che sia un mix tra la mia poca esperienza a navigare con il gennaker ed il fatto che siamo probabilmente lʼequipaggio più pesante della flotta. Non siamo nemmeno a metà campionato ed essendo di sangue napoletano non sono solito fare bilanci prima del previsto”. Lorenzo Bressani, tattico di Mascalzone Latino jr, ha così commentato: “Quasi una fotocopia, come meteo, del Trofeo Capolino, ovvero cʼè questo vento che viene da Ovest, a 90° con la punta di Napoli quindi una condizione un pò particolare. Ci sono grossi salti di vento, sia di intensità che di direzione, più un’onda morta molto da sinistra, per cui regate sempre molto aperte, specie di poppa dove queste barche vanno da cinque a dodici nodi con poca variazione di intensità del vento. Quindi di bolina più o meno riesci a controllare; di poppa, almeno per il tattico, la pressione sale e bisogna stare sempre con gli occhi aperti”. Bressani, circa il livello della flotta presente, ha detto: “Su 30 barche, ci sono 25 tattici di prim’ordine, qualcuno tipo me è più avvantaggiato perchè è tre anni che navigo su questa barca. Non dico che non ha più segreti, ma la conosco molto bene. Immagino che Vasco [Vascotto] e Tommaso [Chieffi] che sono arrivati tre giorni fa la vede un pò difficile, ma realmente non è facile, ha mille piccole regolazioni che, se non ci stai dietro tutto il tempo, vai veramente piano e, in più, devi avere un timoniere bravetto”. Bressani conclude dicendo: “Noi preferiamo vento forte, siamo pesanti, Achille è molto bravo con vento, quindi domani ci sarà da soffrire. Già oggi con 10 nodi con questa direzione cʼerano 30-40° di salto, domani cʼè la stessa direzione con meno vento quindi cʼè un rischio altissimo di fare delle regate non geometricamente perfette e penso che la fortuna ricoprirà un ruolo importante”. Domani, sempre alle 10.30, è previsto il segnale dʼavviso della quinta regata della serie anche se il meteo non prevede nulla di buono: poco pochissimo vento, 2-4 nodi, con buone probabilità di non riuscire a fare nulla. Classifica generale dopo quattro prove: 1) Mascalzone Latino jr, Achille Onorato/Bressani/Michetti 5 – 6 – 1 – 5, 17 punti 2) Fremito DʼArja, Levi/Casale/Lagi 11 – 2 – 4 – 3, 20 punti 3) Karma, Pegoraro/Paoletti/Bussani 3 – 15 – 8 – 1, 27 punti 4) Candida Sailing Team, Marinelli/Brcin/Mangialardo 1 – 9 – 13 – 4, 27 punti 5) Notaro Team, Domenici/Del Rio/Giallongo 12 – 19 – 2 – 2, 35 punti Seguono 26 equipaggi Photo Credit: Stefano Gattini

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.