Doppietta di Luna Rossa

Doppietta di Luna Rossa: battuto Mascalzone Latino – Capitalia Team. K-Challenge costretta al ritiro Trapani, 3 ottobre 2005 Luna Rossa Challenge batte Mascalzone Latino – Capitalia Team e K-Challenge nel corso del quinto giorno di regate del Trapani Louis Vuitton Act 8. Pochi minuti dalla prima partenza, sul campo di regata “Romeo”, venti da sud est a 16 -18 nodi, mare mosso, cielo coperto e pioggia. Alle 12.50 Luna Rossa entra nella zona pre-partenza da destra e forza gli avversari prua al vento. James Spithill abbandona il dial up per allungarsi sulla destra, strambare e cominciare la rincorsa di Mascalzone Latino – Capitalia Team. Con un circling molto largo Flavio Favini cerca la poppa di ITA 74 che risponde mantenendo il controllo. A 30 secondi dal via i due contendenti si avviano verso la linea con ITA 77 che tiene Spithill all’esterno. Incalzato da Luna Rossa, Favini è oltre la linea allo scadere ed è costretto a tornare indietro per ripetere lo start. Luna Rossa si avvia sul primo lato con almeno 8 lunghezze sugli avversari e al termine della bolina è in vantaggio di 42 secondi. A metà circa della prima discesa, tra le due imbarcazioni ci sono 290 metri e su Luna Rossa si rompe lo spinnaker. Quando su ITA 74 una nuova vela è issata e a segno, la distanza tra le due imbarcazioni si è ridotta a circa 130 metri. Luna Rossa ricomincia a scendere mura a dritta lungo la layline destra del campo di regata, navigando a oltre 16 nodi. Francesco de Angelis e il suo pozzetto scelgono la boa di sinistra del cancello di poppa, iniziando l’ultima bolina con un vantaggio di 30 secondi su Mascalzone Latino – Capitalia Team. Il vento è aumentato a 20 nodi, Spithill naviga sulla sinistra del campo, ITA 74 raggiunge gli 11 nodi, con 250 metri di vantaggio sul team di Vascotto. In boa ci sono 53 secondi di distacco quando inizia la poppa finale. A metà lato, Luna Rossa con mura a dritta incrocia 280 metri avanti a ITA 77 a cui poco dopo si rompe lo spinnaker. Qualche minuto dopo l’ora di gara, Luna Rossa si aggiudica il derby con un delta finale di 2 minuti e 34 secondi. Dopo un posticipo dovuto ad un violento temporale, la seconda regata del giorno, questa volta sul campo “Juliet”, inizia alle 15.55. In ritardo all’ingresso, K-Challenge con mura a sinistra è forzato da Spithill all’incrocio e prende una penalità a poco meno di 4 minuti e mezzo dal via. I due si impegnano in un dial – up e quando scadono i cinque minuti, Luna Rossa e FRA 60 sono ancora lontani dalla linea con ITA 74 in vantaggio. Alcuni minuti dopo il via Luna Rossa tiene K-Challenge a cinque – sei lunghezze di distanza sul primo lato di bolina. Poco dopo K-Challenge si ritira dalla regata e Luna Rossa completa i due giri previsti del percorso per aggiudicarsi la prova. Domani sono previsti venti da nord ovest a 10 – 15 nodi e cielo nuvoloso. Equipaggio 1. Prodiere – Paolo Bassani – Andrew Fethers (turno 9) 2. Aiuto prodiere – Massimiliano Sirena – Claudio Novi (turno 9) 3. Albero – Shannon Falcone 4. Pit – Thomas Burnham 5. Grinder sinistra – Andrew Taylor – Romolo Ranieri (turno 9) 6. Grinder dritta – Emanuele Marino 7. Trimmer – Joey Newton 8. Trimmer – Tatsuya Wakinaga 9. Grinder randa – Magnus Augustson – Gilberto Nobili (turno 9) 10. Trimmer randa – Jonathan McKee 11. Trasto randa – Charlie McKee 12. Timoniere – James Spithill 13. Tattico – Andrew Horton 14. Runner / Stratega – Francesco de Angelis 15. Navigatore – Michele Ivaldi 16. Meteo – Francesco Bruni 17. Grinder Runner – Massimo Gherarducci 18. Diciottesimo – Gabriele Quadranti (Pinza) Altri risultati “Trapani Louis Vuitton Act 8” – Turno 8 Alinghi (SUI 75) vince contro Team Shosholoza (RSA 83) Desafio Español 2007 (ESP 67) vince contro United Internet Team Germany (GER 72) BMW Oracle Racing (USA 76) vince contro +39 Challenge (ITA 59) Victory Challenge (SWE 63) vince contro K-Challenge (FRA 60) Emirates Team New Zealand (NZL 82) vince contro China Team (CHN 69) “Trapani Louis Vuitton Act 8” – Turno 9 +39 Challenge (ITA 59) vince contro Mascalzone Latino-Capitalia Team (ITA 77) Victory Challenge (SWE 63) vince contro Team Shosholoza (RSA 83) United Internet Team Germany (GER 72) vince contro China Team (CHN 69) BMW Oracle Racing (USA 76) vince contro Desafio Español 2007 (ESP 67) Alinghi (SUI 75) vince contro Emirates Team New Zealand (NZL 82) Classifica provvisoria “Trapani Louis Vuitton Act 8” – fonte: www.americascup.com (Posizione – Team – Regate vinte/Regate disputate – Punti) 1 – Alinghi (SUI 75) – 9/9 – 9 2 – BMW Oracle Racing (USA 76) – 8/9 – 8 2 – Luna Rossa Challenge (ITA 74) – 8/9 – 8 4 – Emirates Team New Zealand (NZL 82) – 7/9 – 7 5 – Victory Challenge (SWE 63) – 5/9 – 5 6 – K-Challenge (FRA 60) – 5/9 – 5 7 – Desafío Español (ESP 67) – 4/9 – 4 8 – +39 Challenge (ITA 59) – 2/9 – 2 8 – Team Shosholoza (RSA 83) – 2/9 – 2 8 – United Internet Team Germany (GER 72) – 2/9 – 2 11 – Mascalzone Latino-Capitalia Team (ITA 77) – 1/9 – 1 11 – China Team (CHN 69) – 1/9 – 1 Programma di domani, martedi 4 ottobre “Trapani Louis Vuitton Act 8” – Turno 10 Team Shosholoza (RSA 83) contro +39 Challenge (ITA 59) China Team (CHN 69) contro Mascalzone Latino-Capitalia Team (ITA 77) United Internet Team Germany (GER 72) contro Victory Challenge (SWE 63) Luna Rossa Challenge (ITA 74) contro BMW Oracle Racing (USA 76) Alinghi (SUI 75) contro K-Challenge (FRA 60) Desafio Español 2007 (ESP 67) contro Emirates Team New Zealand (NZL 82) “Trapani Louis Vuitton Act 8” – Turno 11 K-Challenge (FRA 60) contro Desafio Español 2007 (ESP 67) Luna Rossa Challenge (ITA 74) contro Emirates Team New Zealand (NZL 82) BMW Oracle Racing (USA 76) contro Alinghi (SUI 75) China Team (CHN 69) contro Team Shosholoza (RSA 83) United Internet Team Germany (GER 72) contro +39 Challenge (ITA 59) Victory Challenge (SWE 63) contro Mascalzone Latino-Capitalia Team (ITA 77)

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.