Dsk-comifin da Malta a Sydney per la Mitica Hobart

Dopo un’altra bella prestazione alla Rolex Middle Sea Race, lo Swan 45 di Danilo Salsi prende ora la rotta per l’Australia dove, il prossimo 26 dicembre, sarà al via, come unica barca italiana, della durissima Rolex Sydney to Hobart Yacht Race. La Valletta, Malta, 31 ottobre- Una regata avvincente, come poche altre al mondo, e un’altra bella prestazione di DSK-COMIFIN, lo Swan 45 armato e timonato dall’imprenditore milanese Danilo Salsi. Questo il contenuto dell’ultimo evento a cui la barca italiana, l’unica capace in questa stagione di regatare nei mari di tre diversi continenti, ha preso parte: la Rolex Middle Sea Race di Malta, splendida regata di 608 miglia con partenza e arrivo da Malta dopo aver circumnavigato tutta la Sicilia con le sue isole minori. Partita dalla Marsamxett Harbour di Malta lo scorso 21 ottobre insieme ad altre 65 imbarcazioni, in rappresentanza di 18 nazioni, DSK-COMIFIN ha concluso la sua regata con un ottimo piazzamento in tempo reale, 14esima davanti a molte imbarcazioni più grandi, e con un buon 26esimo posto in tempo compensato IRC. Lo Swan 45 ha compiuto le 608 mg della regata in 4 giorni, 22 ore, 56 minuti e 59 secondi, arrivando appena un giorno e mezzo dopo l’enorme e velocissimo 30 metri Alfa Romeo, vincitore in tempo reale. DSK-COMIFIN ha navigato sempre nel gruppo a ridosso dei tre supermaxi presenti alla regata. Grazie a scelte tattiche e di navigazione sempre brillanti, DSK-COMIFIN ha dato il meglio in una regata difficilissima. Già all’uscita dalla Marsamxett Harbour, come prima barca nella partenza della sua classe, lo scafo con Danilo Salsi al timone, Pietro D’Alì alla tattica, Andrea Casale alla randa e Andrea Caracci alla navigazione, ha dimostrato come la sua preparazione e velocità siano arrivate ormai al massimo livello. La Rolex Middle Sea Race impone di affrontare le correnti dello Stretto di Messina, le bonacce intorno a Stromboli, il vento forte del Canale di Sicilia, i passaggi da capi e isole: una prova, quindi, per veri navigatori che impone scelte strategiche e di gestione dell’equipaggio di prim’ordine. Un’esperienza fondamentale per l’ultimo e forse più atteso appuntamento della lunga stagione di DSK-COMIFIN, la partecipazione alla mitica e durissima Rolex Sydney to Hobart Yacht Race, che partirà dalla Baia di Sydney il prossimo 26 dicembre. Una regata a cui DSK-COMIFIN parteciperà come unica barca italiana. Una prova selettiva che affronta uno dei bracci di mare più pericolosi al mondo, lo Stretto di Bass tra l’Australia e la Tasmania. Nei prossimi giorni lo Swan 45 sarà inviato, con un mercantile, in Australia, dove inizierà la grande avventura di questo equipaggio tutto italiano. DSK-COMIFIN ha regatato a Malta con questo equipaggio: Danilo Salsi (timoniere), Andrea Casale (randa e team manager), Pietro D’Alì (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Vittorio Rosso (tailer), Alessandro Franci (tailer), Stefano Gerardi (drizze-prua), Max Cavallo (comandante-prua), Riccardo De Magistris (albero-prua), Saverio Cigliano (prodiere).

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.